trypan blu intraoculare

Classe terapeutica: Aiuto chirurgico oculare

Usi per trypan blu

trypan blu è disponibile solo con la prescrizione del medico.

Nel decidere di usare un farmaco, i rischi di assunzione del farmaco devono essere pesati contro il buon esso farà. Questa è una decisione voi ed il vostro medico farà. Per trypan blu, si deve considerare quanto segue

Informi il medico se ha mai avuto una reazione allergica insolita a trypan blu o qualsiasi altro medicinale. Inoltre informi il medico se avete altri tipi di allergie, come ad esempio per alimenti, coloranti, conservanti, o animali. Per i prodotti non soggetti a prescrizione, leggere attentamente gli ingredienti etichetta o la confezione.

studi appropriati condotti fino ad oggi non hanno dimostrato problemi specifici pediatrici che limiterebbero l’utilità del trypan blue nei bambini.

studi appropriati condotti fino ad oggi non hanno dimostrato problemi specifici geriatrici che limiterebbero l’utilità del blu trypan negli anziani.

Anche se alcuni farmaci non devono essere utilizzati insieme a tutti, in altri casi due medicine differenti possono essere usati insieme anche se potrebbe verificarsi un’interazione. In questi casi, il medico può decidere di cambiare la dose, o può essere necessarie altre precauzioni. Informi il personale sanitario se sta assumendo qualsiasi altro prescrizione o senza ricetta medica (over-the-counter [OTC]) medicina.

Alcuni medicinali non devono essere utilizzati o intorno al tempo di mangiare cibo o mangiare alcuni tipi di alimenti in quanto si possono verificare interazioni. L’utilizzo di alcool o tabacco con alcuni farmaci può anche causare interazioni che si verifichi. Discutere con il proprio medico l’uso del farmaco con il cibo, alcool o tabacco.

Prima di utilizzare trypan blu

Un medico vi darà trypan blu durante il vostro intervento chirurgico agli occhi. Qualsiasi quantità extra di trypan blu sarà lavato dal tuo occhio, alla fine della chirurgia.

Il medico consiglia di controllare i vostri progressi a visite regolari durante le prime settimane dopo aver ricevuto trypan blu.

Alcuni di trypan blu possono restare nel vostro occhio per un paio di giorni. Si potrebbe rendere il vostro occhio o lacrime sembrano essere blu. Parlate con il vostro medico se avete domande.

Insieme con i suoi effetti necessario, un farmaco può causare alcuni effetti indesiderati. Anche se non tutti questi effetti indesiderati possono verificarsi, se si verificano possono avere bisogno di cure mediche.

Verificare con il proprio medico o l’infermiere immediatamente se uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati si verificano

Altri effetti collaterali non elencati possono verificarsi anche in alcuni pazienti. Se si notano altri effetti, verificare con il personale sanitario.

solo Disponibilità Rx prescrizione

Gravidanza categoria C rischio non può essere escluso

CSA Programma N Non è un farmaco controllato

Soddisfazione Storia La storia del calendario della droga a FDA

Oftalmica chirurgica colorazione VisionBlue, MembraneBlue, trypan blu oftalmica

Uso corretto di trypan blu

Avvertenze durante l’uso trypan blu

Trypan Effetti collaterali blu

trypan blu oftalmica

quali sono i test di funzionalità polmonare?

test di funzionalità polmonare, test di funzionalità polmonare chiamato anche (PULL-mun-ario), misurano quanto bene i polmoni di lavoro. Questi test sono utilizzati per cercare la causa di problemi respiratori, come la mancanza di respiro.

Lung misura test di funzionalità

I medici utilizzano test di funzionalità polmonare per diagnosticare condizioni come l’asma, fibrosi polmonare (cicatrizzazione del tessuto polmonare), e BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva).

Panoramica

test di funzionalità polmonare sono utilizzati anche per controllare l’entità del danno causato da condizioni come la fibrosi polmonare e sarcoidosi (SAR-Koy-DOE-SIS). Inoltre, questi test potrebbero essere utilizzati per verificare quanto bene trattamenti, come farmaci per l’asma, stanno lavorando.

prospettiva

test di funzionalità polmonare includono test di respirazione e test che misurano il livello di ossigeno nel sangue. I test di respirazione più utilizzate sono

Questi test non possono mostrare cosa sta causando problemi respiratori. Quindi, si può avere altri test, nonché, come ad esempio un test da sforzo. Questo test misura quanto bene i polmoni e il cuore a lavorare mentre si esercitano su un tapis roulant o in bicicletta.

Due test che misurano il livello di ossigeno nel sangue sono pulsossimetria e analisi di gas del sangue arterioso. Questi test sono anche chiamati esami di ossigeno nel sangue.

Pulsossimetria misura il livello di ossigeno nel sangue utilizzando una luce speciale. Per un test di gas del sangue arterioso, il medico prende un campione di sangue, di solito da una arteria nel vostro polso. Il campione viene inviato ad un laboratorio, in cui si misura il livello di ossigeno.

test di funzionalità polmonare di solito sono indolori e raramente causano effetti collaterali. Si può sentire qualche disagio durante un test dei gas del sangue arterioso quando viene prelevato il campione di sangue.

Per ulteriori informazioni sulla funzione polmonare sano, andare ai Salute Temi come l’articolo polmoni lavoro.

vemurafenib (via orale) uso corretto

dosaggio

Dose

Medicinali usati per trattare il cancro sono molto forti e possono avere molti effetti collaterali. Prima di usare questo farmaco, assicurarsi di aver compreso tutti i rischi ei benefici. E ‘importante per voi di lavorare a stretto contatto con il medico durante il trattamento.

Assumere il farmaco esattamente come prescritto, anche se si sente bene. Non prenda più di esso, non si è più spesso, e non prendere per un tempo più lungo di quanto il medico ha ordinato.

Il farmaco viene fornito con una guida di medicinali. E ‘molto importante leggere e comprendere queste informazioni. Assicurarsi di chiedere al proprio medico di qualsiasi cosa non si capisce.

Ingoiare la compressa intera con un bicchiere d’acqua. Non schiacciare, rompere, o masticare.

Si può prendere il farmaco con o senza cibo.

In caso di vomito dopo l’assunzione di questo farmaco, non prendere una dose extra. Aspetta e prenda la dose successiva al tempo normale.

Conservazione

La dose di questo farmaco sarà diverso per i diversi pazienti. Seguire gli ordini del vostro medico o le indicazioni sull’etichetta. Le seguenti informazioni includono solo le dosi medie di questo medicinale. Se la dose è diversa, non cambiarlo a meno che il medico ti dice di fare così.

La quantità di farmaco che si prende dipende dalla forza della medicina. Inoltre, il numero di dosi di prendere ogni giorno, il tempo concesso tra le dosi e la durata del tempo di prendere il farmaco dipendono dal medico per il problema che si sta utilizzando il farmaco.

Se si dimentica una dose di questo medicinale, prendere il più presto possibile. Tuttavia, se è quasi ora per la dose successiva, salti la dose e tornare al normale orario di dosaggio. Non raddoppiare le dosi.

Se si dimentica una dose ed è meno di 4 ore, fino dose successiva, salti la dose e prendere la dose successiva al momento regolare.

Conservare il medicinale in un contenitore chiuso a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore, umidità e luce diretta. Teme il gelo.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Non tenere obsolete medicina o la medicina non è più necessario.

Chiedi al tuo operatore sanitario come si deve disporre di tutta la medicina non si usa.

uceris compresse

Come la dose, alla via, e la durata della somministrazione glucocorticosteroidi influenzano il rischio di sviluppare una infezione disseminata non è noto. Il contributo della malattia di base e / o il trattamento con glucocorticosteroidi prima il rischio non è noto anche. Se esposto, la terapia con varicella zoster immunoglobuline (VZIG) o immunoglobuline per via endovenosa in pool (IVIG), a seconda dei casi, può essere indicato. In caso di esposizione al morbillo, la profilassi con può essere indicato in pool di immunoglobuline per via intramuscolare (IG). (Vedi informazioni sulla prescrizione di VZIG e IG). Se la varicella, il trattamento con agenti antivirali può essere considerato.

Glucocorticoidi dovrebbero essere usati con cautela, se non del tutto, nei pazienti con infezione da tubercolosi attiva o quiescente, fungine non trattate, le infezioni virali o parassitarie, batteriche sistemiche.

Sostituzione di glucocorticoidi per via sistemica con Uceris compresse possono smascherare le allergie (ad esempio, rinite e eczema), che in precedenza erano controllati dal farmaco sistemico.

La sicurezza di UCERIS è stato valutato in studi controllati e in aperto clinici, che hanno arruolato un totale di 1.105 pazienti con colite ulcerosa.

In due di 8 settimane, gli studi controllati con placebo in pazienti con malattia attiva (Studio 1 e Studio 2), per un totale di 255 pazienti ha ricevuto UCERIS 9 mg, 254 pazienti hanno ricevuto UCERIS 6 mg, e 258 pazienti hanno ricevuto placebo. Essi avevano un’età compresa tra 18-77 anni (media 43), il 56% era di sesso maschile e il 75% caucasico. Le reazioni avverse più comuni sono stati: cefalea, nausea, diminuzione del cortisolo nel sangue, dolore addominale superiore, stanchezza, flatulenza, distensione addominale, acne, infezioni delle vie urinarie, artralgia, e costipazione. Le reazioni avverse che si verificano nel 2% o più dei pazienti in terapia con UCERIS 9 mg sono riassunti nella tabella 1.

Tabella 1. Sintesi delle reazioni avverse in due studi controllati verso placebo con esperienza di almeno il 2% del UCERIS 9 mg Group (Studi 1 e 2)

Di UCERIS 9 pazienti mg, per un totale di 15% ha interrotto il trattamento a causa di qualsiasi evento avverso (incluse le reazioni avverse) rispetto al 17% nel gruppo placebo.

La tabella 2 riassume le percentuali di pazienti che hanno riportato effetti relativi glucocorticoidi nei 2 studi controllati con placebo.

Tabella 2. Sintesi dei glucocorticoidi relativi effetti negli studi Due controllati con placebo (Studi 1 e 2)

Differenze clinicamente significative sono state osservate per quanto riguarda le percentuali dei pazienti con eventuali effetti legati glucocorticoidi tra UCERIS e placebo dopo 8 settimane di terapia di induzione.

Lo studio 3 era uno studio in aperto valutare UCERIS 9 mg una volta al giorno per 8 settimane in 60 pazienti che in precedenza aveva completato uno studio di induzione di 8 settimane (Studio 1), ma non aveva raggiunto la remissione. Tra i pazienti che hanno preso UCERIS 9 mg fino a 16 settimane cumulativamente attraverso Studio 1 e Studio 3 combinati, tassi simili di reazioni avverse ed effetti glucocorticoidi correlati sono stati osservati rispetto a quelli che hanno preso UCERIS 9 mg per 8 settimane nello Studio 1.

Nello studio 4, la sicurezza del trattamento a lungo termine con UCERIS 6 mg è stata valutata in uno studio di mantenimento di 12 mesi controllato con placebo di 123 pazienti. I pazienti che in precedenza aveva completato 8 settimane di terapia in qualsiasi studio di induzione (Studio 1, 2, o 3) ed erano in remissione sono stati randomizzati a UCERIS 6 mg o placebo una volta al giorno per 12 mesi. Nei pazienti che hanno preso UCERIS 6 mg per un massimo di 12 mesi, i tassi simili di reazioni avverse sono state osservate tra il placebo e UCERIS 6 mg. Dopo fino a 12 mesi di trattamento dello studio, il 77% (27/35) dei pazienti nel UCERIS 6 mg e 74% (29/39) dei pazienti nel gruppo di trattamento con placebo ha avuto normali scansioni della densità ossea.

Nello studio 4, i relativi effetti glucocorticoidi sono risultati simili nei pazienti con fino a 12 mesi di terapia con UCERIS 6 mg e placebo (Tabella 3).

Tabella 3. Sintesi dei glucocorticoidi effetti correlati Nel corso di 12 mesi di trattamento (Studio 4)

Disturbi gastrointestinali: diarrea, sanguinamento rettale

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede amministrativa: edema periferico

Disturbi del sistema immunitario: reazioni anafilattiche

Muscoloscheletrico e del tessuto connettivo: crampi muscolari / spasmi

Patologie del sistema nervoso: ipertensione endocranica benigna, vertigini

Disturbi psichiatrici: sbalzi d’umore

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: rash

Patologie vascolari: aumento della pressione sanguigna

Budesonide era teratogeno e embriocida nei conigli e ratti. Budesonide ha prodotto la perdita del feto, riduzione del peso dei cuccioli, e anomalie scheletriche a dosi sottocutanee di 25 mcg / kg nei conigli (circa 0,05 volte la dose massima raccomandata nell’uomo su base della superficie corporea) e 500 mcg / kg nei ratti (circa 0,5 volte i dose massima raccomandata nell’uomo su base della superficie corporea).

Non ci sono studi adeguati e ben controllati in donne in gravidanza. Budesonide deve essere usato durante la gravidanza solo se il potenziale beneficio giustifica il potenziale rischio per il feto.

Effetti non teratogeno: iposurrenalismo possono verificarsi in bambini nati da madri che ricevevano corticosteroidi durante la gravidanza. Questi lattanti devono essere attentamente osservate.

La dose giornaliera raccomandata di UCERIS compresse a rilascio prolungato è più alto (9 mg al giorno) rispetto a budesonide per via inalatoria (fino a 800 mg al giorno) data alle madri nello studio di cui sopra. La massima concentrazione plasmatica di budesonide a seguito di un 9 mg dose giornaliera (in entrambi gli studi di farmacocinetica mono e ripetute dosi) di budesonide per via orale è di circa 5-10 nmol / L, che è fino a 10 volte superiore al 1-2 nmol / L per una dose giornaliera di 800 mcg di budesonide per via inalatoria a regime nello studio di inalazione di cui sopra.

Poiché non ci sono dati provenienti da studi clinici controllati sull’uso di UCERIS da infermieristica madri o loro bambini, e a causa della possibilità di reazioni avverse gravi nei bambini allattati da UCERIS, una decisione dovrebbe essere presa se interrompere l’allattamento o interrompere UCERIS, prendendo in considerazione l’importanza clinica UCERIS alla madre.

Budesonide è escreto nel latte umano. Dati da budesonide distribuito mediante secca inalatore di polvere indica che la dose orale giornaliera totale di budesonide disponibili nel latte materno al neonato è di circa 0,3% all’1% della dose inalata dalla madre. Supponendo che il coefficiente di estrapolazione tra le dosi per via inalatoria e orale è costante in tutti i livelli di dose, a dosi terapeutiche di UCERIS, l’esposizione budesonide per il bambino di cura può essere fino a 10 volte superiore rispetto a quella per inalazione budesonide.

Se i glucocorticosteroidi sono utilizzati a dosi eccessive per periodi prolungati, possono verificarsi effetti glucocorticosteroidi sistemici come ipercorticismo e la soppressione surrenalica. Per sovradosaggio cronico di fronte a una grave malattia che richiede terapia steroidea continua, il dosaggio può essere ridotto temporaneamente.

Singole dosi orali di budesonide 200 e 400 mg / kg sono stati letali nei topi maschi e femmine, rispettivamente. I segni di tossicità acuta sono diminuiti attività motoria, piloerezione ed edema generalizzato.

Budesonide è fornito come una miscela di due epimeri (22R e 22S). La formula empirica di budesonide è C 25 H 34 O 6 e il suo peso molecolare è 430.5. La sua formula di struttura è

Budesonide è un bianco a biancastro, insapore, inodore che è praticamente insolubile in acqua, scarsamente solubile in alcol, e liberamente solubile in cloroformio.

UCERIS, una tavoletta ritardato e rilascio prolungato, è rivestita con un film di polimero, che si rompe o superiori pH 7,0. Il nucleo della compressa contiene budesonide con polimeri che prevedono il rilascio prolungato di budesonide.

Ogni compressa contiene i seguenti eccipienti: acido stearico, lecitina, cellulosa microcristallina, idrossipropilcellulosa, lattosio, biossido di silicio, stearato di magnesio, tipi di copolimero acido metacrilico A e B, talco, triethylcitrate, e biossido di titanio.

Il trattamento con GCS sistemicamente attivo, compresi UCERIS, è associato ad una soppressione delle concentrazioni di cortisolo endogeni ed una riduzione nel (HPA) funzione dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene. Marcatori, diretti e indiretti, di questo sono i livelli di cortisolo nel plasma o nelle urine e la risposta alla stimolazione con ACTH.

In uno studio per valutare la risposta al test di stimolazione ACTH nei pazienti trattati con UCERIS 9 mg una volta al giorno, la percentuale di pazienti con risposta anomala è stata del 47% a 4 settimane e il 79% a 8 settimane.

In seguito a singola somministrazione orale di UCERIS 9 mg in soggetti sani, la concentrazione plasmatica di picco (Cmax) è stato 1,35 ± 0,96 ng / mL, il tempo al picco di concentrazione (Tmax) in media era di 13,3 ± 5,9 ore, anche se varia tra i diversi individuale pazienti, e l’area sotto la curva della concentrazione plasmatica (AUC) è stato di circa 16.43 ± 10.52 ng · h / ml. I parametri farmacocinetici di UCERIS 9 mg hanno un alto grado di variabilità tra i soggetti. Non c’era nessun accumulo di budesonide rispetto sia AUC e Cmax dopo 7 giorni di UCERIS 9 mg di dosaggio una volta al giorno.

effetto del cibo

Uno studio sugli effetti del cibo somministrazione di UCERIS a volontari sani a digiuno e dopo un pasto ricco di grassi ha indicato che la Cmax è diminuita del 27%, mentre non vi era alcuna diminuzione significativa dell’AUC. Inoltre, un ritardo medio nel tempo di assorbimento ritardo di 2,4 ore si osserva in condizioni alimentati.

Distribuzione

Il volume medio di distribuzione (Vss) di budesonide varia tra 2,2 e 3,9 l / kg nei soggetti sani e nei pazienti. Il legame con le proteine ​​plasmatiche è stimato essere 85 e il 90% nella gamma di concentrazione 1-230 nmol / L, indipendentemente dal sesso. Il rapporto di partizione eritrociti / plasma a concentrazioni clinicamente rilevanti è di circa 0,8.

Metabolismo

Dopo l’assorbimento, budesonide è soggetta ad elevato metabolismo di primo passaggio (80-90%). Gli esperimenti in vitro su microsomi epatici umani dimostrano che la budesonide è rapidamente e ampiamente la biotrasformazione, principalmente dal CYP3A4, alle sue 2 metaboliti principali, 6β-idrossi budesonide e prednisolone 16α-idrossi. L’attività glucocorticoide di questi metaboliti è trascurabile (<1/100) rispetto a quella del composto progenitore. Nelle indagini in vivo con le dosi per via endovenosa in soggetti sani sono in accordo con i risultati in vitro e dimostrare che la budesonide ha un'elevata clearance plasmatica, 0,9-1,8 L / min. Questi valori di clearance plasmatica avvicinano il flusso sanguigno al fegato approssimativo, e, di conseguenza, suggeriscono che la budesonide è un alto droga clearance epatica. L'eliminazione emivita plasmatica, t 1/2, dopo la somministrazione di dosi per via endovenosa varia tra 2,0 e 3,6 ore. Escrezione Budesonide è escreto nelle urine e le feci sotto forma di metaboliti. Dopo somministrazione orale e intravenosa di micronizzato [3 H] -budesonide, circa il 60% della radioattività riscontrata è trovato nelle urine. I principali metaboliti, tra budesonide 6β-idrossi e prednisolone 16α-idrossi, sono principalmente escreti per via renale, intatto o in forme coniugate. Non budesonide invariato viene rilevato nelle urine. Popolazioni speciali Insufficienza epatica Nei pazienti con cirrosi epatica, disponibilità sistemica di budesonide somministrata per via orale correla con la gravità della malattia ed è, in media, 2,5 volte più elevata rispetto ai controlli sani. I pazienti con malattia epatica lieve sono minimamente influenzati. I pazienti con grave disfunzione epatica non sono stati studiati. parametri di assorbimento non sono alterati, e per la dose endovenosa, si osservano differenze significative nella CL o VSS. Insufficienza renale La farmacocinetica di budesonide in pazienti con insufficienza renale non è stato studiato. budesonide Intact non è escreta dal rene, ma i metaboliti sono in gran parte, e potrebbe quindi raggiungere livelli più elevati nei pazienti con funzione renale compromessa. Tuttavia, questi metaboliti hanno attività corticosteroide trascurabile rispetto budesonide (<1/100). Interazioni farmacologiche Budesonide è metabolizzato dal CYP3A4. potenti inibitori del CYP3A4 possono aumentare i livelli plasmatici di budesonide diverse volte. La somministrazione concomitante di risultati ketoconazolo in un aumento di otto volte della AUC di budesonide, rispetto alla sola budesonide. Il succo di pompelmo, un inibitore della mucosa intestinale CYP3A, raddoppia l'esposizione sistemica di budesonide per via orale. Viceversa, l'induzione di CYP3A4 può provocare l'abbassamento dei livelli plasmatici di budesonide [Vedere Dosaggio e Administration (2) and Drug Interactions (7)]. I contraccettivi orali contenenti etinilestradiolo, che vengono metabolizzati anche dal CYP3A4, non influenzano la farmacocinetica di budesonide. Budesonide non influenza i livelli plasmatici dei contraccettivi orali (ad esempio, etinilestradiolo). studi di carcinogenicità con budesonide sono stati condotti in ratti e topi. In uno studio di due anni in ratti Sprague-Dawley, budesonide ha causato un aumento statisticamente significativo dell'incidenza di gliomi nei ratti maschi ad una dose orale di 50 mcg / kg (circa 0,05 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su base superficie corporea ). In aggiunta, ci sono stati una maggiore incidenza di tumori epatocellulari primarie in ratti maschi a 25 mcg / kg (circa 0.023 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su base della superficie corporea) e al di sopra. No tumorigenicità è stata osservata in ratti femmina a dosi orali fino a 50 mcg / kg (circa 0,05 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su base della superficie corporea). In un ulteriore studio di due anni nei ratti maschi Sprague-Dawley, budesonide non ha causato gliomi ad una dose orale di 50 mcg / kg (circa 0,05 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su base della superficie corporea). Tuttavia, ha causato un aumento statisticamente significativo nell'incidenza di tumori epatocellulari a una dose orale di 50 mcg / kg (circa 0,05 volte la dose massima umana su base superficie corporea). I glucocorticoidi riferimento concomitanti (prednisolone e triamcinolone acetonide) hanno mostrato risultati simili. In uno studio di 91 settimane nei topi, budesonide non ha causato carcinogenicità correlata al trattamento a dosi orali fino a 200 mcg / kg (circa 0,1 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su base della superficie corporea). mutagenesi Budesonide non è risultato genotossico nel test di Ames, la mutazione del mouse cellule di linfoma gene in avanti (TK +/-) test, il test umano linfociti aberrazione cromosomica, il test recessivo letalità Drosophila melanogaster legato al sesso, il test UDS topo hepatocycte e il micronucleo del mouse test. Compromissione della fertilità Nei ratti, la budesonide ha avuto alcun effetto sulla fertilità a dosi sottocutanee fino a 80 mcg / kg (circa 0,07 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su base della superficie corporea). Tuttavia, ha causato una diminuzione della vitalità prenatale e la vitalità in cuccioli alla nascita e durante l'allattamento, con una diminuzione del peso corporeo materno, a dosi sottocutanee di 20 mcg / kg (circa 0,02 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su un corpo base superficie) e superiore. Tali effetti sono stati osservati a 5 mcg / kg (circa 0.005 volte la dose massima raccomandata nell'uomo su base della superficie corporea). Due, randomizzato, in doppio cieco, controllati con placebo simile progettati sono stati condotti su un totale di 970 pazienti adulti con attiva, da lieve a moderata colite ulcerosa (UC) che è stato definito come un Disease Activity Index Colite ulcerosa (UCDAI di ≥ 4 e ≤ 10). Ottocento novantanove di questi pazienti avevano istologia coerente con UC attiva; questo è stato considerato la popolazione analisi primaria. UCDAI è un quattro componenti scala (punteggio totale da 0 a 12), che comprende le valutazioni cliniche della frequenza di evacuazione, sanguinamento rettale, l'aspetto della mucosa e punteggio del medico di attività della malattia (punteggio da 0 a 3 per ciascuno dei componenti). Il punteggio basale mediana UCDAI in entrambi gli studi era 7. Nello Studio 1, il 56% dei pazienti era di sesso maschile, e l'età media era di 42 anni. Nello Studio 2, il 57% dei pazienti era di sesso maschile, e l'età media era di 44 anni. Nello Studio 1, il 50% dei pazienti era di razza caucasica, il 7% era afro-americano, e il 34% era asiatico. Nello Studio 2, oltre il 99% era di origine caucasica. Entrambi gli studi hanno confrontato UCERIS 9 mg e 6 mg con il placebo ed ha incluso un braccio di riferimento attivo (un mesalazina 2,4 g nello Studio 1 e una budesonide * 9 mg non approvati per il trattamento di UC nello Studio 2). L'endpoint primario era l'induzione della remissione dopo 8 settimane di trattamento. La remissione è stata definita come un punteggio UCDAI di ≤ 1, con punteggi parziali di 0 per sanguinamento rettale, la frequenza delle feci, e l'aspetto della mucosa e con una riduzione ≥ 1 punto in un punteggio endoscopico-only. 2 In entrambi gli studi, UCERIS 9 mg compresse a rilascio prolungato hanno dimostrato la superiorità al placebo nell'indurre la remissione (Tabella 4). Tabella 4. induzione della remissione in Studi 1 e 2 La remissione è definita come un punteggio UCDAI di ≤ 1, con punteggi parziali di 0 per sanguinamento rettale, la frequenza delle feci, e l'aspetto della mucosa e con una riduzione ≥ 1 punto in un punteggio endoscopico-only. 2 La popolazione analisi primaria incluso solo i pazienti che hanno avuto l'istologia coerente con UC attiva. CI = intervallo di confidenza * Il braccio di riferimento nello Studio 1 è un rilascio ritardato mesalamina 2,4 g; il braccio di riferimento nello studio 2 è una budesonide 9 mg non approvato per il trattamento di UC. † p <0,025 per UCERIS 9 mg rispetto al placebo in entrambi gli studi 1 e 2 in base al test chi-quadrato (alpha = 0,025) 2. Rachmilewitz D. mesalazina patinata (acido 5-aminosalicilico) rispetto sulfasalazina nel trattamento della colite ulcerosa attiva: uno studio randomizzato. BMJ. 1989; 298: 82-6. NDC (68012-309-30): flaconi da 30 compresse. Conservare a 25 ° C (77 ° F); escursioni permesso di 15 ° -30 ° C (59 ° -86 ° F) [Cfr USP Controlled temperatura ambiente]. Conservare il recipiente ben chiuso. Proteggere dalla luce e umidità. I pazienti in trattamento con UCERIS compresse a rilascio prolungato deve ricevere le seguenti informazioni e istruzioni. Queste informazioni sono destinate per aiutare il paziente a un uso sicuro ed efficace di UCERIS. Prodotto per Salix Pharmaceuticals, una divisione di Valeant Pharmaceuticals North America LLC Bridgewater, NJ 08807 Stati Uniti d'America By: Cosmo S.p.A., Milano, Italia Fatto in Italia Con licenza di Cosmo Technologies Ltd., Dublino, Irlanda Uceris è un marchio di Valeant Pharmaceuticals International, Inc. o delle sue affiliate. Valeant Pharmaceuticals North America LLC Il brevetto statunitense No.: 7.410.651; 7.431.943; RE43799; 8.293.273; 8.784.888; e 8.895.064. Revisione: Giugno 2015 9464200 (Budesonide) (bew DEH così nide) compresse a rilascio prolungato Ciò che è UCERIS compresse a rilascio prolungato? UCERIS è un farmaco corticosteroide prescrizione usato per contribuire ad ottenere da lieve a moderata colite ulcerosa (UC) sotto controllo (indurre la remissione). Non è noto se UCERIS è sicuro ed efficace nei bambini. Chi non dovrebbe prendere UCERIS compresse a rilascio prolungato? Non assumere UCERIS compresse a rilascio prolungato, se Che cosa devo dire al mio medico prima di prendere UCERIS compresse a rilascio prolungato? Prima di prendere UCERIS compresse a rilascio prolungato Dire al vostro fornitore di assistenza sanitaria se si Dire al vostro fornitore di assistenza sanitaria su tutti i farmaci che si prendono, tra prescrizione e over-the-counter vitamine e gli integratori a base di erbe. UCERIS compresse a rilascio prolungato e altri farmaci possono influenzare ogni altri effetti collaterali che causano. Conoscere i farmaci che si prendono. Mantenere una lista di loro per mostrare il vostro fornitore di assistenza sanitaria e il farmacista quando si ottiene un nuovo farmaco. Come devo prendere UCERIS compresse a rilascio prolungato? Che cosa devo evitare durante l'assunzione di UCERIS compresse a rilascio prolungato? Quali sono i possibili effetti collaterali di UCERIS compresse a rilascio prolungato? UCERIS può causare alcuni effetti collaterali gravi, tra cui Effetti di avere troppa medicina corticosteroidi nel sangue (ipercorticismo). L'uso a lungo tempo di UCERIS compresse a rilascio prolungato può causare di avere la medicina troppo glucocorticosteroidi nel sangue. Dire al vostro fornitore di assistenza sanitaria se si dispone di uno qualsiasi dei seguenti segni e sintomi di ipercorticismo soppressione surrenalica. Quando si scatta UCERIS compresse a rilascio prolungato per un lungo periodo di tempo (l'uso cronico), le ghiandole surrenali non fanno abbastanza ormoni steroidei (soppressione surrenalica). Dire al vostro fornitore di assistenza sanitaria se si è sotto stress o in caso di sintomi di soppressione surrenale durante il trattamento con UCERIS compresse a rilascio esteso che include gli effetti del sistema immunitario e una maggiore probabilità di infezioni. UCERIS compresse a rilascio prolungato indebolire il sistema immunitario. L'assunzione di farmaci che indeboliscono il sistema immunitario rende più probabilità di contrarre infezioni. Evitare il contatto con le persone che hanno malattie contagiose come la varicella o morbillo, durante l'assunzione di UCERIS compresse a rilascio prolungato. Dire al vostro fornitore di assistenza sanitaria su eventuali segni o sintomi di infezione durante il trattamento con UCERIS compresse a rilascio prolungato, tra cui Peggioramento delle allergie. Se si prende altri farmaci corticosteroidi per il trattamento di allergie, il passaggio a compresse a rilascio prolungato può provocare UCERIS vostre allergie di tornare. Queste allergie possono includere l'eczema (una malattia della pelle) o rinite (infiammazione nel naso). Dire al vostro fornitore di assistenza sanitaria se uno dei tuoi allergie peggiorare durante l'assunzione di UCERIS compresse a rilascio prolungato. Gli effetti indesiderati più comuni di UCERIS compresse a rilascio prolungato includono Dire al vostro fornitore di assistenza sanitaria se si dispone di alcun effetto collaterale che si preoccupa o che non va via. Questi non sono tutti i possibili effetti collaterali di UCERIS compresse a rilascio prolungato. Per ulteriori informazioni, chiedete al vostro fornitore di assistenza sanitaria o il farmacista. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. Puoi segnalare gli effetti collaterali a FDA al numero 1-800-FDA-1088. Come devo conservare UCERIS compresse a rilascio prolungato? Mantenere compresse a rilascio UCERIS estese e tutti i farmaci fuori dalla portata dei bambini. Informazioni generali su UCERIS compresse a rilascio prolungato I farmaci sono talvolta prescritti per scopi diversi da quelli elencati in un foglietto illustrativo. Non utilizzare UCERIS per una condizione per la quale non è stato prescritto. Non dare UCERIS ad altre persone, anche se hanno gli stessi sintomi che avete. Potrebbe essere pericoloso. Se desiderate maggiori informazioni, parlare con il vostro medico. Potete chiedere al vostro medico o al farmacista per informazioni sui UCERIS che è scritto per gli operatori sanitari. Per ulteriori informazioni, visitare UCERIS.com o chiamare il numero (1-888-778-0887). Quali sono gli ingredienti di UCERIS compresse a rilascio prolungato? Ingredienti attivi: budesonide Eccipienti: acido stearico, lecitina, cellulosa microcristallina, idrossipropilcellulosa, lattosio, biossido di silicio, stearato di magnesio, tipi di copolimero acido metacrilico A e B, talco, triethylcitrate, e biossido di titanio. Questo Informazioni paziente è stato approvato dalla statunitense Food and Drug Administration. Prodotto per Salix Pharmaceuticals, una divisione di Valeant Pharmaceuticals North America LLC Bridgewater, NJ 08807 Stati Uniti d'America By: Cosmo S.p.A., Milano, Italia Fatto in Italia Revisione: Giugno 2015 9464200 NDC 68012-309-30 Uceris ™ (Budesonide) compresse a rilascio prolungato 9 mg Deglutire compresse intero, non masticare o rompere. 30 Compresse | Solo Rx

cosa aspettarsi prima bypass aortocoronarico

Si può avere le prove per preparare per bypass aortocoronarico (CABG). Ad esempio, si può avere analisi del sangue, un elettrocardiogramma (ECG), ecocardiografia, una radiografia del torace, cateterismo cardiaco, e angiografia coronarica.

Il medico le dirà come preparare per la chirurgia CABG. Lui o lei vi consiglierà su ciò che si può mangiare o bere, che le medicine da prendere, e che le attività di smettere (come il fumo). È probabile essere ammessi in ospedale lo stesso giorno come l’intervento chirurgico.

Se i test per la malattia coronarica spettacolo di cuore che si hanno gravi ostruzioni nelle coronarie (cuore) arterie, il medico può ammettere che in ospedale subito. Si può avere CABG quel giorno o il giorno dopo.

Quando un attacco di cuore accade, eventuali ritardi nel trattamento può essere mortale.

Conoscere i sintomi premonitori di un attacco di cuore e come agire può salvare la vita o di qualcun altro.

Il NHLBI ha creato una nuova serie di materiali, attacco di cuore di facile lettura informativi per aiutare il pubblico a capire meglio i fatti di attacchi di cuore e su come agire in fretta per salvare una vita.

Clicca sui link per scaricare o ordinare nuovi materiali di attacco cardiaco del NHLBI

“Non correre il rischio con un attacco di cuore: conoscere i fatti e agire in fretta” (disponibile anche in spagnolo)

“Heart Attack: conoscere i sintomi. Agire.”

“Impara Che un attacco di cuore Sembra-E può salvarti la vita”

che è a rischio di un’aritmia?

Le aritmie sono molto comuni in adulti più anziani. La fibrillazione atriale (un tipo comune di aritmia che può causare problemi) colpisce milioni di persone, e il numero è in aumento.

La maggior parte delle aritmie gravi colpiscono le persone di età superiore ai 60. Questo perché gli adulti più anziani hanno maggiori probabilità di avere malattie cardiache e altri problemi di salute che possono portare ad aritmie.

Gli anziani tendono ad essere più sensibili agli effetti collaterali dei farmaci, alcuni dei quali possono causare aritmie. Alcuni farmaci usati per trattare le aritmie possono anche causare aritmie come un effetto collaterale.

Importanti fattori di rischio

Alcuni tipi di aritmia accadono più spesso nei bambini e nei giovani adulti. tachicardia parossistica sopraventricolare (PSVT), compresi di Wolff-Parkinson-White sintomatica, è più comune nei giovani. PSVT è una frequenza cardiaca veloce che inizia e finisce improvvisamente.

Le aritmie sono più comuni nelle persone che hanno malattie o condizioni che indeboliscono il cuore, come ad esempio

Altre condizioni possono aumentare il rischio di aritmie, come

Diversi altri fattori di rischio possono anche aumentare il rischio di aritmie. Esempi includono la chirurgia cardiaca, alcuni farmaci (come cocaina o anfetamine), o uno squilibrio di prodotti chimici o altre sostanze (come il potassio) nel sangue.

vasodilatatori

 
Vasodilatatori sono agenti che allargano i vasi sanguigni quindi causare una diminuzione della resistenza vascolare e un aumento del flusso sanguigno. Essi possono agire mediante l’attivazione del centro vasomotori nel cervello, che provoca il rilassamento della muscolatura liscia nelle pareti dei vasi sanguigni o possono agire localmente sulle cellule muscolari lisce vascolari.

Vasodilatatori sono usati per trattare l’ipertensione, angina e insufficienza cardiaca congestizia.

Condizioni mediche associate con vasodilatatori

vemurafenib

Questa pagina contiene brevi informazioni su vemurafenib e una raccolta di collegamenti a ulteriori informazioni circa l’uso di questo farmaco, i risultati della ricerca e studi clinici in corso.

Approvazione FDA per Vemurafenib

Vemurafenib è approvato per il trattamento

Vemurafenib viene studiata anche nel trattamento di altri tipi di cancro.

Definizione dal Dizionario della droga – definizione scientifica dettagliata altri nomi per questo farmaco.

Vemurafenib – Una sintesi linguaggio laico di importanti informazioni su questo farmaco, che possono comprendere i seguenti

I farmaci sono spesso studiati per scoprire se possono aiutare a trattare o prevenire condizioni diverse da quelle in cui sono approvati per. Questo foglio informativo paziente vale solo per usi approvati del farmaco. Tuttavia, gran parte delle informazioni può valere anche per usi non approvati che sono allo studio.

Targeted Cancer Therapies – informazioni circa l’uso di questo farmaco per curare il cancro.

Risultati delle sperimentazioni cliniche: nuove terapie offrono opzioni di valore per i pazienti con melanoma – Importanti risultati della sperimentazione clinica di questo farmaco, informazioni di base, e in che modo il processo è stato fatto.

Le nuove terapie stanno cambiando il Outlook avanzata Melanoma – Informazioni su questo farmaco.

Trova Prove cliniche per Vemurafenib – Verificare la presenza di prove da elenco di studi clinici di cancro ora di accettare pazienti.

Importante: le informazioni della droga in questa pagina è destinato a essere educativo. Non è un sostituto per consiglio medico. L’informazione non può coprire tutti i possibili usi, azioni, interazioni o effetti collaterali di questo farmaco, o precauzioni da prendere durante l’utilizzo. Si prega di consultare il proprio medico per ulteriori informazioni sulla tua condizione medica specifica e l’uso di questo farmaco.

ultram

Il peso molecolare del tramadol cloridrato è 299,8. Tramadolo cloridrato è un bianco, amara, cristallina e inodore. Esso è facilmente solubile in acqua ed etanolo ed ha un pKa di 9,41. Il / acqua coefficiente di ripartizione log n-ottanolo (logP) è 1,35 a pH 7. compresse Ultram ® contiene 50 mg di tramadolo cloridrato e sono di colore bianco. ingredienti inattivi nelle compresse sono amido pregelatinizzato di mais, amido modificato (mais), ipromellosa, lattosio, magnesio stearato, cellulosa microcristallina, polietilene glicole, polisorbato 80, sodio amido glicolato, biossido di titanio e cera carnauba.

attività oppioide è dovuto sia vincolante bassa affinità del composto originario e vincolante maggiore affinità del metabolita O-demetilato M1 a μ-oppioidi recettori. In modelli animali, M1 è fino a 6 volte più potente del tramadolo nella produzione di analgesici e 200 volte più potente in μ-oppioidi vincolante. Il tramadolo indotta analgesia è solo parzialmente antagonizzata dal naloxone antagonista degli oppiacei in diversi test su animali. Il contributo relativo di entrambi tramadolo e M1 per l’analgesia umana dipende dalle concentrazioni plasmatiche di ciascun composto (vedi farmacologia clinica farmacocinetica).

Il tramadolo ha dimostrato di inibire la ricaptazione della noradrenalina e serotonina in vitro, come hanno fatto alcuni altri analgesici oppioidi. Questi meccanismi possono contribuire in modo indipendente dal profilo analgesico generale di Ultram ®. Analgesia nell’uomo inizia approssimativamente entro un’ora dopo la somministrazione e raggiunge un picco in circa due o tre ore.

Oltre analgesia, Ultram ® somministrazione può produrre una costellazione di sintomi (tra cui vertigini, sonnolenza, nausea, costipazione, sudorazione e prurito) simile a quella di altri oppioidi. In contrasto con la morfina, il tramadolo non ha dimostrato di causare il rilascio di istamina. A dosi terapeutiche, Ultram ® non ha alcun effetto sulla frequenza cardiaca, la funzione ventricolare sinistra o indice cardiaco. L’ipotensione ortostatica è stata osservata.

Le concentrazioni plasmatiche allo steady-state sia di tramadolo e M1 si ottengono entro due giorni, con quattro volte al giorno di dosaggio. Non ci sono prove di auto-induzione (vedi Figura 1 e Tabella 1 sotto).

Figura 1: Media Tramadolo e M1 plasma profili di concentrazione dopo una singola 100 mg orale dose e dopo ventinove 100 mg orale dosi di tramadolo HCl dato quattro volte al giorno.

Circa il 7% della popolazione ha ridotto l’attività del CYP2D6 del citocromo P-450. Questi individui sono “metabolizzatori lenti” di debrisochina, destrometorfano, antidepressivi triciclici, tra le altre droghe. Sulla base di un’analisi farmacocinetica di popolazione di fase I studi in soggetti sani, le concentrazioni di tramadolo sono stati superiori di circa il 20% in “metabolizzatori lenti” contro “metabolizzatori”, mentre le concentrazioni M1 erano inferiori al 40%. La terapia concomitante con gli inibitori del CYP2D6, come fluoxetina, paroxetina e chinidina potrebbe comportare significative interazioni farmacologiche. Negli studi di interazione farmacologica in vitro in microsomi epatici umani indicano che gli inibitori del CYP2D6, come fluoxetina e del suo norfluoxetina metabolita, amitriptilina e chinidina inibire il metabolismo del tramadolo a vari gradi, il che suggerisce che la somministrazione concomitante di questi composti potrebbe tradursi in un aumento delle concentrazioni tramadolo e diminuzione concentrazioni di M1. Il pieno impatto farmacologica di queste alterazioni sia in termini di efficacia o la sicurezza è sconosciuto. L’uso concomitante di serotonina inibitori selettivi del re-uptake e MAO-inibitori possono aumentare il rischio di eventi avversi, tra cui il sequestro (vedi AVVERTENZE) e sindrome da serotonina.

Nei modelli monodose di dolore dopo un intervento chirurgico per via orale, il sollievo dal dolore è stato dimostrato in alcuni pazienti a dosi di 50 mg e 75 mg. Una dose di 100 mg Ultram ® tendeva a fornire analgesia alla codeina solfato 60 mg, ma non è stato efficace come la combinazione di aspirina 650 mg con codeina fosfato 60 mg.

Ultram ® è stato studiato in studi clinici controllati a tre a lungo termine, per un totale di 820 pazienti, con 530 pazienti trattati con Ultram ®. I pazienti con una varietà di condizioni dolorose croniche sono stati studiati in studi in doppio cieco di 1-3 mesi di durata. dosi medie giornaliere di circa 250 mg di Ultram ® in dosi frazionate erano generalmente paragonabile a cinque dosi di paracetamolo 300 mg di fosfato di codeina 30 mg (Tylenol ® con codeina # 3) tutti i giorni, cinque dosi di aspirina 325 mg con fosfato di codeina 30 mg al giorno , o due o tre dosi di paracetamolo 500 mg con ossicodone cloridrato 5 mg (TYLOX ®) al giorno.

Un programma di titolazione di 16 giorni, iniziando con 25 mg QAM e con ulteriori dosi con incrementi di 25 mg ogni terzo giorno a 100 mg / giorno (25 mg quattro volte al giorno), seguita da incrementi di 50 mg in dose totale giornaliera ogni terzo giorno a 200 mg / die (50 mg quattro volte al giorno), portato a un minor numero di interruzioni dovute a nausea o vomito e un minor numero di interruzioni dovute a qualsiasi causa che ha fatto un programma di titolazione di 10 giorni.

figura 2

La somministrazione di Ultram ® può aumentare il rischio di convulsioni nei pazienti che assumono

Il rischio di convulsioni può anche aumentare in pazienti affetti da epilessia, quelli con una storia di convulsioni, o in pazienti con un rischio riconosciuto per il sequestro (come trauma cranico, disturbi metabolici, alcol e ritiro di droga, infezioni del sistema nervoso centrale). In caso di sovradosaggio Ultram ®, la somministrazione di naloxone può aumentare il rischio di convulsioni.

morti Tramadol legate si sono verificati in pazienti con precedenti storie di disturbi emotivi o di ideazione suicidaria o di tentativi, nonché storie di abuso di tranquillanti, alcol e altre droghe attivi sul SNC (vedi AVVERTENZE, Rischio di sovradosaggio).

Sindrome serotoninergica potrebbe includere modifiche mentale-stato (ad esempio, agitazione, allucinazioni, coma), instabilità autonomica (ad esempio, tachicardia, labile la pressione sanguigna, ipertermia), aberrazioni neuromuscolari (ad esempio, iperreflessia, incoordinazione) e / o sintomi gastrointestinali (ad esempio, la nausea , vomito, diarrea).

La possibilità di utilizzo illegale o illecito dovrebbe essere considerata in caso di prescrizione o dispensazione Ultram ® in situazioni in cui il medico o il farmacista è preoccupata per un aumento del rischio di uso improprio, abuso, o la distrazione. Uso improprio o abuso comporta un rischio significativo per l’aggressore che potrebbe provocare overdose e la morte (vedi DROGA abuso e dipendenza e SOVRADOSAGGIO).

Le preoccupazioni per l’abuso, dipendenza, e la diversione non dovrebbero impedire la corretta gestione del dolore. Lo sviluppo della dipendenza da analgesici oppioidi in pazienti adeguatamente gestiti con il dolore è stato segnalato per essere rare. Tuttavia, i dati non sono disponibili per stabilire la reale incidenza della dipendenza nei pazienti con dolore cronico.

Gravi conseguenze potenziali di sovradosaggio con Ultram ® (tramadolo cloridrato) compresse sono la depressione del sistema nervoso centrale, depressione respiratoria e morte. Alcuni morti sono avvenute a seguito della ingestione accidentale di eccessive quantità di tramadolo da solo o in combinazione con altri farmaci. Nel trattamento di un sovradosaggio, l’attenzione principale dovrebbe essere data al mantenimento di una ventilazione adeguata con un trattamento di supporto generale (vedi SOVRADOSAGGIO).

Con la prolungata emivita in queste condizioni, la realizzazione dello stato stazionario è in ritardo, in modo che possono essere necessari diversi giorni per elevate concentrazioni plasmatiche di sviluppare.

Tramadolo non è risultato mutageno nei seguenti dosaggi: Ames Salmonella test di attivazione microsomiale, CHO / HPRT dosaggio dei mammiferi cellule, test del linfoma murino (in assenza di attivazione metabolica), dominante test di mutazione letali nei topi, test di aberrazione cromosomica in criceti cinesi, e ossa test osseo micronuclei in topi e criceti cinesi. Leggermente risultati mutageni si sono verificati in presenza di attivazione metabolica nel test sul linfoma del topo e test dei micronuclei nei ratti. Nel complesso, il peso delle prove da questi test indica che il tramadolo non rappresenta un rischio genotossico per l’uomo.

Non sono stati osservati effetti sulla fertilità per tramadolo a dosi orali fino a 50 mg / kg (300 mg / m 2) in ratti maschi e 75 mg / kg (450 mg / m 2) in ratti femmina. Tali dosaggi sono 1,2 e 1,8 volte la massima dose umana giornaliera di 246 mg / m 2, rispettivamente.

Nessun effetto teratogeno droga sono stati osservati in progenie di topi (fino a 140 mg / kg o 420 mg / m 2), ratti (fino a 80 mg / kg o 480 mg / m 2) o conigli (fino a 300 mg / kg o 3600 mg / m 2) trattati con tramadolo da vari percorsi. Embrione e tossicità fetale consistevano principalmente diminuzione del peso fetale, l’ossificazione dello scheletro e aumento costole soprannumero a dosi tossiche per la madre. ritardi transitori nei parametri di sviluppo o di comportamento sono stati osservati anche in cuccioli di ratto da dighe ha permesso di consegnare. Embrione e letalità fetale sono stati riportati solo in uno studio di coniglio a 300 mg / kg (3600 mg / m 2), una dose che potrebbe causare tossicità materna estrema nel coniglio. I dosaggi incluso topo, ratto e coniglio sono 1,7, 1,9 e 14,6 volte la massima dose umana giornaliera (246 mg / m 2), rispettivamente.

Non ci sono studi adeguati e ben controllati in donne in gravidanza. Ultram ® deve essere usato durante la gravidanza solo se il potenziale beneficio giustifica il potenziale rischio per il feto. convulsioni neonatali, sindrome da astinenza neonatale, morte fetale e ancora nascita sono stati riportati durante post-marketing.

L’effetto di Ultram ®, se esistente, alla successiva crescita, lo sviluppo e maturazione funzionale del bambino è sconosciuta.

Un totale di 455 anziani (65 anni di età o più) soggetti sono stati esposti a Ultram ® in studi clinici controllati. Di questi, 145 soggetti sono stati 75 anni di età e anziani.

Negli studi compresi i pazienti geriatrici, a limitare il trattamento eventi avversi sono risultati più alti nei soggetti oltre i 75 anni rispetto a quelli sotto i 65 anni di età. In particolare, il 30% di quelli oltre i 75 anni di età ha avuto eventi avversi gastrointestinali che limitano il trattamento rispetto al 17% di quelli sotto i 65 anni di età. La costipazione ha provocato l’interruzione del trattamento nel 10% di quelli oltre i 75.

Organismo in totale: Malessere.

Cardiovascolare: vasodilatazione.

Sistema nervoso centrale: ansia, confusione, disturbi Coordinamento, euforia, miosi, nervosismo, disturbi del sonno.

Gastrointestinali: dolore addominale, anoressia, flatulenza.

Muscolo-scheletrico: Ipertonia.

Eruzione cutanea.

Sensi speciali: Disturbi della vista.

Urogenitale: I sintomi della menopausa, frequenza urinaria, ritenzione urinaria.

Incidenza inferiore all’1%, probabilmente in correlazione causale: le seguenti liste di reazioni avverse che si sono verificate con un’incidenza inferiore all’1% in studi clinici di tramadolo e / o riportati nell’esperienza post-marketing con i prodotti contenenti tramadolo.

Organismo in Generale: lesioni accidentali, reazione allergica, anafilassi, Morte, tendenza al suicidio, perdita di peso, sindrome da serotonina (cambiamento dello stato mentale, iperreflessia, febbre, brividi, tremori, agitazione, sudorazione, convulsioni e coma).

Cardiovascolare: ipotensione ortostatica, sincope, tachicardia.

Sistema nervoso centrale: disturbi dell’andatura, Amnesia, disfunzioni cognitive, delirio, depressione, difficoltà di concentrazione, allucinazioni, disturbi del movimento, parestesia, il sequestro (vedi AVVERTENZE), disturbi del linguaggio, tremore.

Del metabolismo e della nutrizione: casi di ipoglicemia sono stati segnalati molto raramente nei pazienti che assumono tramadolo. La maggior parte dei rapporti erano in pazienti con fattori di rischio predisponenti, tra cui il diabete o insufficienza renale, o nei pazienti anziani.

Respiratorio: dispnea.

Pelle: di Stevens-Johnson sindrome / necrolisi epidermica tossica, orticaria, vescicole.

Sensi speciali: Disgeusia, midriasi.

Urogenitale: disuria, disturbi mestruali.

Cardiovascolare: anormale ECG, ipertensione, ipotensione, ischemia del miocardio, palpitazioni, Edema polmonare, embolia polmonare.

Sistema nervoso centrale: Emicrania.

Gastrointestinale: sanguinamento gastrointestinale, insufficienza epatite, stomatite, Fegato.

Anomalie di laboratorio: aumento della creatinina, aumento degli enzimi epatici, emoglobina diminuzione, proteinuria.

Sensoriali: cataratta, sordità, tinnito.

La dipendenza è una primaria, malattia cronica e neurobiologici, con fattori genetici, psicosociali e ambientali che influenzano il suo sviluppo e le manifestazioni. La tossicodipendenza è caratterizzata da comportamenti che includono uno o più dei seguenti elementi: il controllo compromessa sopra l’uso della droga, uso compulsivo, uso per scopi non medici, e l’uso continuato nonostante danno o rischio di danno, e desiderio. La tossicodipendenza è una malattia curabile, utilizzando un approccio multi-disciplinare, ma la ricaduta è comune.

Droga in cerca di “comportamento è molto comune nei tossicodipendenti e tossicodipendenti. Droga in cerca di tattiche includono chiamate di emergenza o visite verso la fine degli orari di ufficio, rifiuto di sottoporsi ad un esame, test o rinvio, ripetuto” perdita “di prescrizioni, manomissione prescrizioni e la riluttanza a fornire precedenti cartelle cliniche o informazioni di contatto per altro medico curante (s). “Dottore della spesa” per ottenere prescrizioni supplementari è comune tra i tossicodipendenti e le persone che soffrono di dipendenza non trattata.

Abuso e dipendenza sono separati e distinti da dipendenza fisica e la tolleranza. I medici devono essere consapevoli che la dipendenza non può essere accompagnata da tolleranza concomitante e sintomi di dipendenza fisica in tutti i tossicodipendenti. Inoltre, l’abuso di Ultram ® può verificarsi in assenza di una vera dipendenza ed è caratterizzata da un uso improprio per scopi non medici, spesso in combinazione con altre sostanze psicoattive.

Le preoccupazioni per l’abuso e la dipendenza non dovrebbero impedire la corretta gestione del dolore. Tuttavia, tutti i pazienti trattati con oppioidi richiedono un attento monitoraggio per i segni di abuso e dipendenza, perché l’uso di prodotti analgesici oppioidi comporta il rischio di dipendenza, anche in condizioni di utilizzo medico appropriato.

corretta valutazione della rivalutazione del paziente e periodica della terapia sono misure adeguate che aiutano a limitare il potenziale abuso di questo prodotto.

Ultram ® è destinato solo per uso orale.

La sindrome da astinenza o astinenza da oppiacei è caratterizzata da alcuni o tutti i seguenti: irrequietezza, lacrimazione, rinorrea, sbadigli, sudorazione, brividi, mialgia, e midriasi. Altri sintomi possono anche sviluppare, tra cui irritabilità, ansia, mal di schiena, dolori articolari, debolezza, crampi addominali, insonnia, nausea, anoressia, vomito, diarrea, o aumento della pressione arteriosa, frequenza respiratoria, o la frequenza cardiaca.

In generale, la tolleranza e / o il ritiro è più probabile che si verifichi il più a lungo un paziente è in terapia continua con Ultram ®.

I decessi dovuti a sovradosaggio sono stati segnalati con l’abuso e l’uso improprio di tramadolo (vedi AVVERTENZE, uso improprio, abuso, e la deviazione). Rassegna di case report ha indicato che il rischio di morte per overdose è ulteriormente aumentata quando tramadolo è abusato in concomitanza con alcool o altri deprimenti del SNC, tra cui altri oppioidi.

Nel trattamento del sovradosaggio tramadolo, l’attenzione principale dovrebbe essere data al ristabilimento di una pervietà delle vie aeree e la istituzione di ventilazione assistita o controllata. misure di supporto (tra cui ossigeno e vasopressori) dovrebbero essere impiegate nella gestione di shock circolatorio e edema polmonare overdose di accompagnamento, come indicato. arresto cardiaco o aritmie possono richiedere il massaggio cardiaco e defibrillazione.

Mentre naloxone invertirà alcuni, ma non tutti, i sintomi causati da sovradosaggio di tramadolo, il rischio di convulsioni è aumentato anche con la somministrazione di naloxone. Negli animali, convulsioni in seguito alla somministrazione di dosi tossiche di Ultram ® potrebbero essere soppressi con barbiturici o benzodiazepine, ma sono state aumentate con naloxone. la somministrazione di naloxone non ha cambiato la letalità di overdose nei topi. L’emodialisi non dovrebbe essere utile in un sovradosaggio perché rimuove meno del 7% della dose somministrata in un periodo di dialisi 4 ore.

Per il sottogruppo di pazienti per i quali è richiesta una rapida insorgenza dell’effetto analgesico e per i quali i benefici superano i rischi di interruzione a causa di eventi avversi associati con alte dosi iniziali, Ultram ® 50 mg a 100 mg può essere somministrato come necessario per alleviare il dolore ogni quattro a sei ore, non superi 400 mg al giorno.

Bottiglie di 100 compresse: NDC 50458-659-60

Fabbricato da

Janssen Ortho, LLC; Gurabo, Puerto Rico 00778

Prodotto per

Janssen Pharmaceuticals, Inc .; Titusville, New Jersey 08560

Janssen Pharmaceuticals, Inc. 2003; luglio 2014

Ultram ®; (compresse tramadolo HCl); CIV

50 mg

ha segnato; TAVOLETTA

100 compresse

Rx solo.

Janssen

zepatier

Zepatier contiene una combinazione di elbasvir e grazoprevir. Elbasvir e grazoprevir sono farmaci antivirali che prevengono l’epatite C (HCV) la moltiplicazione nel corpo.

Zepatier è usato per trattare l’epatite cronica C genotipo 1 o 4 in adulti. Il farmaco viene somministrato a volte insieme ad un altro farmaco chiamato ribavirina (Copegus, Rebetol, Moderiba, Ribasphere).

Zepatier viene utilizzato solo se il HCV ha uno specifico marcatore genetico, per il quale metterà alla prova il vostro medico.

Non si deve usare Zepatier se ha una malattia epatica moderata o grave.

interazioni farmacologiche gravi possono verificarsi quando alcuni farmaci sono utilizzati insieme a elbasvir e grazoprevir. Dillo ciascuno dei vostri fornitori di assistenza sanitaria su tutti i farmaci in uso oggi, e qualsiasi medicinale si avvia o smettere di usare.

Non si deve usare Zepatier se si è allergici a elbasvir o grazoprevir, o se hai

epatopatia moderata o grave.

Alcuni farmaci possono causare effetti indesiderati o pericolosi se utilizzato con elbasvir e grazoprevir. Il medico può essere necessario modificare il piano di trattamento se si utilizza uno dei seguenti farmaci

ciclosporina

rifampicina

erba di San Giovanni

HIV o AIDS farmaci – atazanavir, darunavir, efavirenz, lopinavir, saquinavir, tipranavir; o

sequestro medicine – carbamazepina, fenitoina.

Per assicurarsi Zepatier è sicuro per voi, informi il medico se si hanno

problemi al fegato diversi da epatite, o se ha avuto un trapianto di fegato

HIV (virus dell’immunodeficienza umana); o

se si è in attesa di avere un trapianto di fegato.

Non è noto se Zepatier sarà danneggiare il feto. Elbasvir e grazoprevir è talvolta usato in combinazione con ribavirina. La ribavirina può causare difetti alla nascita o la morte in un nascituro. Informi il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza. Potrebbe essere necessario avere un test di gravidanza negativo prima di utilizzare questi farmaci insieme, e ogni mese durante il trattamento.

Se sei una donna, non usare Zepatier con ribavirina in caso di gravidanza.

Se sei un uomo, non utilizzare questa combinazione di farmaci se il vostro partner sessuale è incinta. Un bambino non ancora nato potrebbe anche essere danneggiato se un uomo padri il bambino mentre sta prendendo ribavirina.

Utilizzare almeno 2 forme efficaci di controllo non ormonale nascita (preservativo, diaframma con spermicida), mentre uno dei due partner sessuale sta usando questi farmaci insieme. Continua a utilizzare 2 forme di controllo delle nascite per almeno 6 mesi dopo la fine del trattamento. Informi il medico immediatamente se una gravidanza si verifica mentre la madre o il padre sta usando Zepatier con ribavirina.

Non è noto se elbasvir e grazoprevir passa nel latte materno o se potrebbe danneggiare un bambino di cura. Informi il medico se sta allattando un bambino.

Zepatier non è approvato per l’uso da parte di chiunque di età inferiore ai 18 anni.

Prendere Zepatier esattamente come prescritto dal medico. Seguire tutte le indicazioni sulla vostra etichetta di prescrizione. Non utilizzare il farmaco in quantità maggiori o più piccoli o più a lungo di quanto raccomandato.

Il medico eseguirà esami del sangue per assicurarsi che non si dispone di condizioni che potrebbero impedire di utilizzare in modo sicuro Zepatier.

Si può prendere Zepatier con o senza cibo.

Prendere il farmaco alla stessa ora ogni giorno.

Leggi la guida di medicinali o le istruzioni del paziente fornite con ogni farmaco. Non modificare le dosi o programma di farmaci senza il consiglio del medico. Ogni persona con HCV dovrebbe rimanere sotto la cura di un medico.

Durante l’utilizzo Zepatier, potrebbe essere necessario frequenti esami del sangue per controllare la funzionalità del fegato.

Conservare Zepatier a temperatura ambiente lontano da umidità e calore. Mantenere ogni compressa nella confezione blister fino a quando si è pronti a prenderlo.

Solita Adulti Dose di Zepatier per epatite cronica C

1 compressa per via orale una volta al giorno; Regime raccomandato e durata della terapia; -Genotype 1a, terapia naive o peginterferone alfa / ribavirina-sperimentato senza basale della proteina non strutturale 5A (dell’NS5A) polimorfismi: Elbasvir-grazoprevir per 12 settimane; -Genotype 1a, terapia naive o peginterferone alfa / ribavirina-sperimentato con basali polimorfismi dell’NS5A: Elbasvir-grazoprevir e ribavirina per 16 settimane; -Genotype 1b, la terapia naive o peginterferone alfa / ribavirina-esperto: Elbasvir-grazoprevir per 12 settimane; -Genotype 1A o 1B, peginterferone alfa / ribavirina / HCV inibitori della proteasi-esperto: Elbasvir-grazoprevir e ribavirina per 12 settimane; -Genotype 4, la terapia-naive: Elbasvir-grazoprevir per 12 settimane; -Genotype 4, peginterferone alfa / ribavirina-esperto: Elbasvir-grazoprevir e ribavirina per 16 settimane; Commenti; -I Pazienti con infezione da HCV di genotipo 1 bis dovrebbero essere testati per il virus con polimorfismi associate alla resistenza dell’NS5A (a aminoacidi posizioni 28, 30, 31, o 93) prima di iniziare questo farmaco per determinare il regime e la durata .; test di laboratorio della funzionalità epatica consigliato prima e durante la terapia .; -Peginterferon Alfa / ribavirina-esperto: I pazienti che hanno fallito la terapia con peginterferone alfa e ribavirina; -Peginterferon Alfa / ribavirina / HCV inibitori della proteasi-esperto: I pazienti che hanno fallito la terapia con peginterferone alfa e ribavirina, più HCV NS3 / 4A inibitore della proteasi (ad esempio, boceprevir, simeprevir, telaprevir); regime -Optimal e la durata della terapia non stabiliti per peginterferone alfa / ribavirina / HCV inibitori della proteasi-esperto genotipo 1a-infetti pazienti con almeno 1 basale dell’NS5A polimorfismo resistenza associata alle posizioni 28, 30, 31, e 93 .; -Il Informazioni sul prodotto produttore dovrebbe essere consultato per dose di ribavirina raccomandata nei pazienti con CrCl superiore a 50 ml / min, le informazioni sul prodotto produttore per ribavirina dovrebbe essere consultato per ulteriori informazioni sul dosaggio ribavirina, tra cui un aggiustamento della dose .; Utilizzare: Con o senza ribavirina, per il trattamento dei genotipi di HCV 1 o 4 infezione cronica

Prendere la dose non appena se ne ricorda. Saltare la dose se è quasi ora per la dose successiva. Non prendere la medicina extra per compensare la dose dimenticata.

Rivolgersi al medico di emergenza o contattare il veleno Guida a 1-800-222-1222.

Seguire le istruzioni del medico su eventuali restrizioni sui prodotti alimentari, bevande, prodotti o attività.

Ottenere assistenza medica di emergenza se si hanno segni di una reazione allergica a Zepatier: orticaria; respirazione difficile; gonfiore del viso, labbra, della lingua o della gola.

Chiamate il vostro medico se avete

nausea, vomito, mal di stomaco superiore, perdita di appetito

stanchezza

urine scure, feci di colore argilla

ittero (colorazione gialla della pelle o degli occhi); o

(Se contemporaneamente si assumono ribavirina) pallido della pelle, sensazione di testa leggera o di breve respiro, tachicardia, difficoltà di concentrazione.

Gli effetti indesiderati comuni possono includere Zepatier

mal di testa

nausea, diarrea

problemi di sonno (insonnia); o

sentirsi stanco.

Questa non è una lista completa degli effetti indesiderati possono verificarsi e altri. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. Puoi segnalare gli effetti collaterali a FDA al numero 1-800-FDA-1088.

Molti farmaci possono interagire con elbasvir e grazoprevir. Non tutte le possibili interazioni sono elencate qui. Informi il medico su tutti i farmaci attuali e qualsiasi si avvia o interrompere l’uso, in particolare

bosentan

modafinil

tacrolimus

medicina antibiotico o antimicotico

farmaco antivirale per il trattamento di epatite o HIV / AIDS

farmaco per il colesterolo

cardiaca o la pressione sanguigna medicina; o

medicina tubercolosi.

Questo elenco non è completo e molti altri farmaci possono interagire con Zepatier. Questo include prescrizione e over-the-counter farmaci, vitamine e prodotti a base di erbe. Dare un elenco di tutti i farmaci a qualsiasi operatore sanitario che ti tratta.

Versione: 1.01. Data di revisione: 2016/02/10, 04:18:22.