cosa aspettarsi con trattamento di ADHD adulti

Attenzione disturbo da deficit di iperattività (ADHD) è una condizione infantile che può durare fino all’età adulta in circa un terzo dei casi.

Trattamento di ADHD negli adulti richiede un approccio su più fronti. I sintomi sono generalmente trattati con la medicina.

Ma non è solo una questione di prendere una pillola. C’è lavoro da fare su cose pratiche, come organizzarsi, e su altri problemi emotivi che spesso vengono con il territorio.

: ADHD in adulti

Gli stessi tipi di farmaci utilizzati per l’infanzia lavoro ADHD negli adulti, dice Lenard Adler, MD, un professore di psichiatria presso la New York University Langone Medical Center e direttore del programma Adult ADHD presso la NYU School of Medicine.

Stimolanti come Adderall, Concerta, Focalin, Vyvanse, Quillivant, e il Ritalin in forma lunga durata d’azione sono spesso prescritti per i sintomi. Strattera, un nonstimulant approvato per il trattamento di adulti ADHD, è anche ampiamente prescritto, dice.

Altri farmaci utilizzati per il trattamento di ADHD infanzia può anche aiutare gli adulti, come Catapres (clonidina), Intuniv (guanfacina), e l’antidepressivo Wellbutrin (bupropione).

La scelta del farmaco giusto per un paziente con ADHD è spesso di evitare il peggioramento di altri problemi di salute. Per esempio, Adler dice che non avrebbe prescrivere uno stimolante ad un paziente che ha un problema di abuso di sostanze, in quanto stimolanti hanno un alto potenziale di abuso.

La vostra storia di assumere farmaci per l’ADHD è importante. Adler scopre ciò che il paziente ha preso in precedenza e, a causa ADHD ha un forte legame genetico, ciò che i membri della famiglia con ADHD hanno preso e tollerata.

Adler, un professore di psichiatria alla Scuola di Medicina della New York University, ha ricevuto borsa di sostegno / ricerca da vari produttori di farmaci per l’ADHD.

Gli adulti con ADHD e una storia familiare di malattia di cuore e svenimento dovrebbero prendere in considerazione l’effetto di farmaci per l’ADHD, sia stimolanti e nonstimulants, anche se sono considerati sicuri nel breve termine.

“Sono generalmente farmaci sicuri”, dice Adler. Ma anche i pazienti che assumono Strattera bisogno di avere la loro pressione sanguigna e delle pulsazioni monitorati. Comincia pazienti alla dose più bassa per valutare la loro tolleranza.

Gli effetti collaterali che sono comuni in stimolanti comprendono agitazione, insonnia e cambiamenti della pressione sanguigna e delle pulsazioni. Potenziali effetti collaterali di Strattera sono simili e possono anche includere nausea, Adler, dice.