cosa aspettarsi dopo un trapianto di cuore

La quantità di tempo che un trapianto di cuore trascorre in ospedale varia. Recupero spesso coinvolge 1 o 2 settimane in ospedale e 3 mesi di monitoraggio da parte del team di trapianto al centro trapianto di cuore.

Il monitoraggio può includere frequenti esami del sangue, test di funzionalità polmonare, elettrocardiogrammi (elettrocardiogrammi), ecocardiogrammi, e biopsie del tessuto cardiaco.

Una biopsia cuore è un test standard che può mostrare se il vostro corpo sta rifiutando il nuovo cuore. Questo test è spesso fatto nelle settimane dopo il trapianto.

Rimanendo in ospedale

Durante una biopsia cardiaca, un dispositivo afferrando piccolo viene inserito in una vena del collo o dell’inguine (coscia). Il dispositivo viene infilato attraverso la vena all’atrio destro del cuore nuovo per prendere un piccolo campione di tessuto. Il campione di tessuto viene controllato per segni di rigetto.

Guardando per segni di rigetto

Mentre in ospedale, il vostro team sanitario può suggerire che si avvia un programma di riabilitazione cardiaca (riabilitazione). riabilitazione cardiaca è un programma di controllo medico che aiuta a migliorare la salute e il benessere delle persone che hanno problemi di cuore.

riabilitazione cardiaca include la consulenza, la formazione e l’esercizio fisico per aiutarvi a recuperare. Rehab può iniziare con un membro del team di riabilitazione per aiutare ci si siede su una sedia o di fare qualche passo. Nel corso del tempo, potrai aumentare il livello di attività.

Il tuo corpo riguarderà il nuovo cuore come un corpo estraneo. Avrete bisogno di medicine per evitare che il sistema immunitario di attaccare il cuore.

Tu e il team di trapianto lavoreranno insieme per proteggere il nuovo cuore. Potrai guardare per i segni e sintomi che il vostro corpo sta rifiutando l’organo. Questi segni e sintomi includono

Tu e il team ha anche lavoreranno insieme per gestire i farmaci di trapianto e dei loro effetti collaterali, prevenire le infezioni, e continuare il trattamento di condizioni mediche in corso.

I suoi medici possono chiedere di controllare la temperatura, la pressione del sangue, e il polso quando si va a casa.

Avrete bisogno di prendere la medicina per sopprimere il sistema immunitario in modo che non rifiuta il nuovo cuore. Questi farmaci sono chiamati immunosoppressori.

Gli immunosoppressori sono una combinazione di farmaci che sono su misura per la vostra situazione. Spesso, essi includono ciclosporina, tacrolimus, MMF (micofenolato mofetile), e gli steroidi (come il prednisone).

I medici possono avere bisogno di cambiare o modificare le medicine trapianto se non funzionano bene o se si hanno troppi effetti collaterali.

Dovrete gestire più farmaci dopo aver avuto un trapianto di cuore. E ‘utile per impostare una routine per l’assunzione di farmaci, allo stesso tempo ogni giorno e per il riempimento prescrizioni. E ‘fondamentale per mai a corto di medicine. Sempre utilizzando la stessa farmacia può aiutare.

Mantenere un elenco di tutti i farmaci con voi in ogni momento in caso di incidente. Quando si viaggia, mantenere dosi extra di medicina con voi (non imballato nel bagaglio). Portare i farmaci con voi per tutte le visite mediche.

Gli effetti collaterali da farmaci possono essere gravi. Gli effetti collaterali includono il rischio di infezioni, diabete, osteoporosi (assottigliamento delle ossa), la pressione alta, malattie renali e cancro, soprattutto linfomi e tumori della pelle.

Discutere di eventuali effetti collaterali dei farmaci con il team di trapianto. I suoi medici possono cambiare o modificare le medicine se si hanno problemi. Assicurarsi che i medici sanno tutti i farmaci che stai prendendo.

Alcuni farmaci trapianto può aumentare il rischio di infezione. È possibile che venga chiesto di guardare per i segni di infezione, compresa la febbre, mal di gola, herpes labiale, e sintomi simil-influenzali.

Segni di possibili infezioni polmonari o polmonari includono mancanza di respiro, tosse, e un cambiamento nel colore di espettorato (sputo).

Guardando da vicino questi segni è importante perché i farmaci di trapianto possono a volte li mascherare. Inoltre, prestare molta attenzione a segni di infezione nel sito di vostra incisione (taglio). Questi segni possono includere arrossamento, gonfiore o drenaggio.

prevenzione del rigetto

Chiedete al vostro medico quali passi si dovrebbe prendere per ridurre il rischio di infezione. Ad esempio, il medico può suggerire di evitare il contatto con animali o folle di persone nei primi mesi dopo il trapianto.

cure dentistiche regolare è anche importante. Il medico o il dentista può prescrivere antibiotici prima di qualsiasi intervento ai denti per prevenire le infezioni.

Molte gravidanze di successo si sono verificati dopo trapianti di cuore, tuttavia, è necessaria particolare attenzione. Se hai avuto un trapianto di cuore, parlare con il medico prima di pianificare una gravidanza.

Avere un trapianto di cuore può causare la paura, l’ansia e lo stress. Mentre siete in attesa di un trapianto di cuore, si può temere che non sarà possibile vivere abbastanza a lungo per ottenere un cuore nuovo. Dopo l’intervento chirurgico, si può sentire sopraffatti, depresso o preoccupato per le complicazioni.

Tutti questi sentimenti sono normali per una persona passa attraverso la chirurgia cardiaca grave. Parlare di come ci si sente con il vostro team di assistenza sanitaria. Parlando con un consulente professionale può anche aiutare.

Se siete molto depresso, il medico può consigliare farmaci o altri trattamenti che possono migliorare la qualità della vita.

Gestione dei medicinali nei trapianti e il loro effetti collaterali

prevenire l’infezione

Gravidanza

Partecipare a un gruppo di supporto paziente può aiutare a regolare alla vita dopo un trapianto di cuore. Si può vedere come le altre persone che hanno avuto la chirurgia hanno fatto fronte con esso. Parlate con il vostro medico di gruppi di sostegno locale o verificare con un centro medico zona.

Sostegno di familiari e amici può anche contribuire ad alleviare lo stress e l’ansia. Lasciate che i vostri cari sapere come ti senti e che cosa possono fare per aiutare.

Problemi e sostegno emotivo