la vitamina C (acido ascorbico) metodologia

Naturale Standard® Monografia Paziente, Copyright © 2016 (). Tutti i diritti riservati. distribuzione commerciale proibito. Questa monografia è destinato solo a scopo informativo, e non deve essere interpretato come specifica consulenza medica. Si consiglia di consultare un operatore sanitario qualificato prima di prendere decisioni sulle terapie e / o le condizioni di salute.

La vitamina C (acido ascorbico) è una vitamina solubile in acqua, che è necessario per il corpo per formare il collagene nelle ossa, cartilagine, muscoli e vasi sanguigni. Le fonti alimentari di vitamina C includono frutta e verdura, in particolare agrumi come arance.

Una grave carenza di vitamina C provoca lo scorbuto. Anche se raro, risultati scorbuto a gravi sintomi e può causare la morte. Le persone con lo scorbuto sono trattati con la vitamina C e dovrebbe essere sotto controllo medico.

Chiave per gradi

La carenza di vitamina C (scorbuto)

Sono stati proposti molti usi per la vitamina C, ma evidenza di beneficio in studi scientifici è carente. In particolare, la ricerca su asma, cancro e diabete rimane inconcludente, e la mancanza di beneficio è stato trovato per la prevenzione della cataratta o malattie cardiache.

L’uso di vitamina C nella prevenzione o nel trattamento del raffreddore rimane controverso. La vasta ricerca è stata condotta. Nel complesso, la vitamina C mancava un effetto sullo sviluppo di raffreddori e sintomi del raffreddore. Tuttavia, la durata del freddo accorciato leggermente. In particolare, le persone che vivono in circostanze estreme, tra cui soldati nelle subartiche, sciatori, e maratoneti, hanno avuto una diminuzione del 50% del rischio di sviluppare un raffreddore. Questo merita area di ricerca supplementare e possono essere di particolare interesse per gli atleti o persone nelle forze armate.

Le dosi di seguito si basano sulla ricerca scientifica, pubblicazioni, uso tradizionale, o perizie. Molte erbe e integratori non sono stati accuratamente testati, e la sicurezza e l’efficacia non può essere provata. Marchi possono essere realizzati in modo diverso, con ingredienti variabili, anche all’interno della stessa marca. Le dosi inferiori potrebbero non essere applicabili a tutti i prodotti. Si consiglia di leggere le etichette dei prodotti, e discutere le dosi con un operatore sanitario qualificato prima di iniziare la terapia.

La dose giornaliera raccomandata dalla Food and Nutrition Board dell’Institute of Medicine degli Stati Uniti per gli uomini più di 18 anni è di 90 milligrammi di vitamina C al giorno; per le donne più di 18 anni, è di 75 milligrammi al giorno; per le donne incinte in più rispetto 18 anni, è di 85 milligrammi al giorno, e per le donne che allattano più di 18 anni, è di 120 milligrammi al giorno. Recentemente, alcuni esperti si sono chiesti se la dose giornaliera raccomandata deve essere sollevato. Altri hanno suggerito ulteriori 35 milligrammi assunzione giornaliera in alcuni individui, come ad esempio i fumatori.

Il limite superiore di assunzione (UL) dovrebbe evitare di superare 2.000 milligrammi al giorno negli uomini o le donne più di 18 anni (comprese le donne incinte o che allattano).

La vitamina C somministrato per via orale o per iniezione è efficace per curare lo scorbuto. 100-250 milligrammi di vitamina C è stato somministrato per via orale quattro volte al giorno per una settimana. Alcuni esperti hanno raccomandato 1-2 grammi al giorno per due giorni, seguiti da 500 mg al giorno per una settimana. I sintomi dovrebbero iniziare a migliorare entro 24-48 ore, ed essere completamente guarito entro sette giorni. Il trattamento deve essere sotto stretto controllo medico. Per la carenza di vitamina C asintomatica, possono essere usate dosi giornaliere inferiori.

prevenzione raffreddore comune (ambienti estremi)

Per gli effetti antiossidanti, 200-1000 milligrammi di vitamina C è stata data al giorno per quattro settimane a un anno; 300-3,000 milligrammi di vitamina C è stato iniettato in vena, da una singola dose per una durata di otto settimane.

valorizzazione assorbimento del ferro

Per la prevenzione del cancro al seno, 500 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale quotidiana.

Infezione del tratto urinario

Per la prevenzione del cancro, 120-2,000 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale al giorno per sei-otto anni.

Per prevenire il raffreddore comune nelle persone in ambienti estremi, 200 milligrammi o più di vitamina C è stata presa per via orale al giorno per un massimo di 14 giorni.

Età degenerazione maculare (AMD)

Il morbo di Alzheimer

Anemia

Per prevenire il raffreddore comune, in generale, 30-3,000 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale al giorno per due settimane per otto inverni.

Per il trattamento del raffreddore comune, 200 milligrammi a 3 grammi sono stati presi per bocca ogni giorno per tre a cinque giorni o più.

antiossidante

Per prevenire la sindrome da dolore regionale complesso nelle persone con fratture del polso, 500 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale al giorno per 50 giorni.

L’artrite (artrosi, artrite reumatoide)

Per la fertilità, 750 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale al giorno per sei mesi.

Asma

Per le condizioni cardiache, 2 grammi di vitamina C è stato somministrato per via orale prima dell’intervento chirurgico, seguito da 1 grammo al giorno per cinque giorni.

Per l’infezione da H. pylori, 400-1,000 milligrammi di vitamina C è stato somministrato per via orale al giorno per un massimo di sette settimane.

Per l’alta pressione sanguigna, 60-4,000 milligrammi di vitamina C è stato somministrato per via orale al giorno per 6-16 settimane.

Per la malattia del rene, 3 grammi di vitamina C è stato dato per bocca prima della procedura di rene-tossico, poi 2 grammi dopo la procedura di sera e di nuovo la mattina seguente; 100-200 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale quotidiana.

Per la malattia del fegato, 120-3,000 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale giornaliera per un giorno a sei mesi; efficacia sulle malattie del fegato è stata carente.

Per estensione della vita, 60-2,000 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale al giorno per un mese a 9,5 anni.

Per prevenire la tolleranza ai nitrati, 3-6 grammi di vitamina C è stata presa per via orale quotidiana.

Per la gravidanza, 100-1.000 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale fino a quattro volte al giorno durante la gravidanza fino al parto.

Per il cancro della prostata, 500 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale al giorno per una media di otto anni.

Per anemia, 200-300 milligrammi di vitamina C è stato iniettato in vena tre volte alla settimana, per 3-6 mesi.

Per prevenire la gotta, 500-1500 milligrammi di vitamina C da alimenti e / o supplementi è stata presa al giorno.

Per l’invecchiamento della pelle, preparati contenenti 5-10% di vitamina C sono stati applicati sulla pelle ogni giorno.

La dose giornaliera raccomandata dalla Food and Nutrition Board dell’Istituto di Medicina per i bambini 0-12 mesi degli Stati Uniti è la quantità di vitamina C nel latte umano, per i bambini di 1-3 anni, è di 15 milligrammi, per i bambini 4- 8 anni, è di 25 milligrammi, per i bambini 9-13 anni, è di 45 milligrammi, e per gli adolescenti 14-18 anni, è di 75 milligrammi per i ragazzi e 65 milligrammi per le ragazze. I tollerabili livelli di assunzione superiori (UL) per la vitamina C sono 400 milligrammi al giorno per i bambini di 1-3 anni; 650 milligrammi al giorno per i bambini di 4-8 anni; 1.200 milligrammi al giorno per i bambini 9-13 anni, e 1.800 milligrammi al giorno per adolescenti e donne in gravidanza e in allattamento 14-18 anni.

Per anomalie metaboliche, 100 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale.

Autismo

Per carenza di scorbuto o vitamina C nei bambini, 100-300 milligrammi di vitamina C è stata presa per via orale al giorno in dosi suddivise per due settimane. I bambini più grandi o più grandi possono richiedere dosi più vicine alle raccomandazioni degli adulti. Se la vitamina C non è disponibile, il succo d’arancia può essere utilizzato. I sintomi dovrebbero iniziare a migliorare entro 24-48 ore, con una risoluzione entro sette giorni. Il trattamento deve essere sotto stretto controllo medico.

Sanguinamento ulcere dello stomaco causata da aspirina

Questi usi sono stati testati negli esseri umani o animali. La sicurezza e l’efficacia non sono sempre stati dimostrati. Alcune di queste condizioni sono potenzialmente gravi e dovrebbero essere valutati da un operatore sanitario qualificato.

logica di classificazione

Gli usi di seguito si basano sulla tradizione o teorie scientifiche. Spesso non sono stati accuratamente testati negli esseri umani, e la sicurezza e l’efficacia non sono sempre stati dimostrati. Alcune di queste condizioni sono potenzialmente gravi e dovrebbero essere valutati da un operatore sanitario qualificato.

La vitamina C in dosi elevate può interferire con gli effetti anticoagulanti di aspirina, anticoagulanti come il warfarin (Coumadin) o eparina e farmaci anti-piastrinici come il clopidogrel (Plavix).

La vitamina C può influenzare i livelli di zucchero nel sangue. Si consiglia cautela quando si usano farmaci che possono anche influenzare lo zucchero nel sangue. Le persone che assumono insulina o farmaci per il diabete per via orale devono essere attentamente monitorati da un professionista sanitario qualificato, tra cui un farmacista. regolazioni farmaco può essere necessario.

La vitamina C può influenzare la pressione sanguigna. Si consiglia cautela nelle persone che assumono farmaci che influenzano la pressione sanguigna.

La vitamina C può anche interagire con acetaminofene, agenti, agenti per la malattia di Parkinson, gli agenti che agiscono sul sistema immunitario, gli agenti che aumentano il flusso di urina, agenti utilizzati per l’asma acidificanti, agenti utilizzati per il cuore, i polmoni, stomaco o nell’intestino, gli agenti impiegati per la denti, gli occhi o la pelle, gli agenti impiegati per regolare la frequenza cardiaca, inibitori aldosici reduttasi, antiacidi, antibiotici, farmaci antitumorali, l’aspirina, i barbiturici, il controllo delle nascite assunto per bocca, gli agenti che abbassano il colesterolo, gli estrogeni, flufenazina, farmaci anti-HIV, indinavir, rene agenti, la levodopa, nicardipina, prodotti contenenti nicotina (come le sigarette, sigari, tabacco da masticare o cerotti alla nicotina), progesterone, gli inibitori della pompa protonica (PPI), e salicilati.

prevenzione del cancro al seno

La vitamina C in dosi elevate può interferire con gli effetti per fluidificare il sangue di anticoagulante e erbe e integratori anti-piastrinici.

Burns

La vitamina C può influenzare i livelli di zucchero nel sangue. Si consiglia cautela quando si utilizza erbe o integratori che possono anche influenzare lo zucchero nel sangue. i livelli di glucosio nel sangue possono richiedere il controllo, e le dosi possono avere bisogno di regolazione.

prevenzione del cancro

La vitamina C può influenzare la pressione sanguigna. Si consiglia cautela in persone che prendono le erbe o integratori che influenzano la pressione sanguigna.

Trattamento per il cancro

La chemioterapia coadiuvante

La vitamina C può anche interagire con acerola, acidificante erbe e integratori, gli inibitori della reduttasi, antiacidi, antibatterici, erbe antitumorali e integratori, antiossidanti, farmaci antiretrovirali, Cherokee rosa canina, erbe che abbassano il colesterolo e integratori, cromo, rame, estratto di semi d’uva, pompelmo, erbe e integratori per la malattia, erbe e integratori di Parkinson che colpiscono il sistema immunitario, erbe e integratori che aumentano di urina di flusso, erbe e integratori utilizzati per l’asma, le erbe e gli integratori utilizzati per il controllo delle nascite, erbe e integratori utilizzati per il cuore, polmoni, stomaco o nell’intestino, erbe e integratori utilizzati per i denti, gli occhi o la pelle, erbe e integratori utilizzati per regolare la frequenza cardiaca, erbe ormonali e integratori, ferro, erbe renali e integratori, luteina, niacina, fitoestrogeni, phytoprogesterones, salicilati, tabacco, urina acidificanti erbe e integratori e vitamine B12 e E.

Questa informazione si basa su una revisione sistematica a cura e peer-reviewed dai collaboratori alla collaborazione Naturale di ricerca standard ().

metodologia monografia

Acide ascorbique (francese), acide cévitamique (francese), acide iso-ascorbique (francese), acide L-ascorbique (francese), Acido Ascorbico (spagnolo), la vitamina antiscorbutico, ascorbato, ascorbato di calcio, ascorbato di sodio, acido ascorbico ( AA), palmitato di ascorbile, ascorbato di calcio, acido cevitamic, acido iso-ascorbico, acido L-ascorbico, magnesio ascorbato, palmitato d’ascorbile (francese), il selenio ascorbato, ascorbato di sodio, vitamina C (spagnolo), vitamine antiscorbutique (francese) , vitamina C (francese).

La statunitense Food and Drug Administration non strettamente regolamentare erbe e integratori. Non vi è alcuna garanzia di forza, la purezza o la sicurezza dei prodotti, e gli effetti possono variare. Si deve sempre leggere le etichette dei prodotti. Se si dispone di una condizione medica, o se sta assumendo altri farmaci, erbe o integratori, si dovrebbe parlare con un operatore sanitario qualificato prima di iniziare una nuova terapia. Consultare un medico immediatamente se si verificano effetti collaterali.

Evitate se sensibili o allergici a qualsiasi ingredienti presenti nei prodotti di Vitamina C.

La vitamina C è generalmente considerato come sicuro in quantità normalmente ottenute da alimenti. integratori di vitamina C sono generalmente considerati come sicuro nella maggior parte degli individui in quantità raccomandate.

La vitamina C può causare crampi addominali o dolore, dolore al petto, erosione dentale, vertigini, diarrea, debolezza, stanchezza, vampate di calore, intestino blocco, mal di testa, bruciore di stomaco, aumento del rischio di cancro ai polmoni, aumento del rischio di malattia di Parkinson, esofago infiammato, sito di iniezione disagio , la nausea, le complicazioni di globuli rossi, formicolio o irritazione della pelle, rallentando di allenamento di resistenza, l’ispessimento dei vasi sanguigni vicino al cuore, le complicazioni delle vie urinarie, e vomito.

Alte dosi di vitamina C sono stati associati con più effetti negativi. Questi includono la coagulazione del sangue, la morte (legati al cuore), calcoli renali, effetti pro-ossidanti, problemi con il sistema digestivo, e la distruzione dei globuli rossi. Nei casi di tossicità a causa di massicce ingestione di vitamina C, fluidi forzata, e la diuresi può essere utile.

Usare con cautela in, grandi dosi croniche. adulti sani che assumono grandi dosi croniche di vitamina C possono manifestare bassi livelli ematici di vitamina C quando smettono di prendere le dosi elevate e riprendere l’assunzione normale.

La vitamina C in dosi elevate sembra interferire con gli effetti per fluidificare il sangue di anticoagulanti come il warfarin. Si consiglia cautela in persone con disturbi emorragici o quelle che assumono farmaci che influenzano sanguinamento. aggiustamenti di dosaggio può essere necessario.

La vitamina C può influenzare i livelli di zucchero nel sangue. Si consiglia cautela nelle persone con diabete o ipoglicemia, e in quelli che prendono i farmaci, erbe o integratori che interessano lo zucchero nel sangue. i livelli di glucosio nel sangue possono avere bisogno di essere controllato da un operatore sanitario qualificato, tra cui un farmacista. regolazioni farmaco può essere necessario.

La vitamina C può aumentare la pressione sanguigna. Si consiglia cautela nelle persone con pressione sanguigna alta.

Usare con cautela in persone con il cancro (ad esempio del polmone), cataratta, carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, l’anemia e patologie correlate, disturbi dell’intestino, calcoli renali, o anemia falciforme.

Usare con cautela in persone dopo angioplastica e nelle donne in gravidanza a rischio di alta pressione sanguigna durante la gravidanza.

Usare con cautela in più del dosaggio raccomandato nelle donne che allattano.

Usare con cautela nelle persone che assumono antibiotici, farmaci antitumorali, farmaci per l’HIV, barbiturici, estrogeni, Fluphenazine, o integratori di ferro.

L’insufficienza venosa cronica

Cancro al colon

Usa iniettato vitamina C con cautela, specialmente in dosi elevate, in quanto può portare a problemi di funzionalità renale.

Utilizzare compresse di vitamina C con cautela, come l’erosione dentale può verificarsi da masticare compresse di vitamina C spesso.

Evitare in persone con allergia nota o sensibilità alla ingredienti nei prodotti di vitamina C.

Evitare alte dosi di vitamina C nelle persone con condizioni aggravate da un aumento di acido, come la malattia avanzata del fegato, gotta, una malattia in cui i reni non riescono a rimuovere l’acido in eccesso dal corpo, o di una malattia con ripartizione precoce dei globuli rossi.

Evitare alte dosi di vitamina C nelle persone con insufficienza renale o in quelli trattati con agenti che possono danneggiare i reni.

La vitamina C assunzione di cibo è generalmente considerato sicuro durante la gravidanza e l’allattamento.

Usare con cautela in più del dosaggio raccomandato nelle donne in gravidanza e allattamento.

Utilizzare la vitamina C con cautela nei soggetti a rischio di alta pressione sanguigna durante la gravidanza.

trattamento a freddo comune

La sindrome dolorosa regionale complessa

Fibrosi cistica

Demenza

retinopatia diabetica

la prevenzione del cancro endometriale

protoporfiria eritropoietica (EPP)

recupero esercizio

Fertilità

Malattia della cistifellea

disturbi cardiaci

infezione da H. pylori

Alta pressione sanguigna

Colesterolo alto

HIV (trasmissione)

cardiopatia ischemica

Malattie renali

tossicità del piombo

estensione della vita

Bjelakovic G, Nikolova D, Gluud LL, et al. supplementi antiossidanti per la prevenzione della mortalità nei soggetti sani e le persone con diverse malattie. Cochrane.Database.Syst.Rev. 2012.3:. CD007176; Coombes JS e Fassett RG. terapia antiossidante nelle persone emodialisi: una revisione sistematica. Kidney Int 2012,81 (3):. 233-246; Cortes-Jofre M, Rueda JR, Corsini-Munoz G, et al. I farmaci per prevenire il cancro del polmone in persone sane. Cochrane.Database.Syst.Rev. 2012,10:. CD002141; Dror DK e Allen LH. Gli interventi con le vitamine B6, B12 e C in gravidanza. Paediatr.Perinat.Epidemiol. 2012,26 Suppl 1:. 55-74; Evans JR e Lawrenson JG. integratori vitaminici e minerali antiossidanti per rallentare la progressione della degenerazione maculare legata all’età. Cochrane.Database.Syst.Rev. 2012,11:. CD000254; Harrison FE. Una revisione critica di vitamina C per la prevenzione del declino cognitivo legato all’età e la malattia di Alzheimer. J Alzheimers.Dis. 2012,29 (4):. 711-726; Hemila H e Chalker E. La vitamina C per prevenire e curare il comune raffreddore. Cochrane.Database.Syst.Rev. 2013,1:. CD000980; Hovdenak N e Haram K. Influenza di integratori minerali e vitaminici sull’esito della gravidanza. Eur.J Obstet.Gynecol.Reprod.Biol. . 2012,164 (2): 127-132>; Juraschek SP, Guallar E, Appel LJ, et al. Effetti della supplementazione di vitamina C sulla pressione arteriosa: una meta-analisi di studi randomizzati controllati. Am J Clin.Nutr 2012,95 (5):. 1079-1088; Konrad G e Katz A. sono restrizioni farmaco prima FOBT necessario ?: consigli pratici sulla base di una revisione sistematica della letteratura. Can.Fam.Physician 2012,58 (9): 939-948; Levis S e Sintesi di revisione efficacia comparativa di AHRQ del trattamento per prevenire le fratture in uomini e donne con bassa densità ossea o osteoporosi Theodore G.:. Aggiornamento del rapporto 2007 . J Manag.Care Pharm 2012,18 (4 Suppl B):. S1-15; Li H, Zou Y, e Ding G. dietetici fattori associati con l’erosione dentale: una meta-analisi. PLoS.One. 2012,7 (8):. E42626, Morris MC, Beckett LA, Scherr PA, et al. La vitamina E e l’uso supplemento di vitamina C e il rischio di malattia di Alzheimer incidente. Alzheimer Dis.Assoc.Disord. 1998,12 (3):. 121-126; Perez L, L Heim, Sherzai A, et al. Nutrizione e la demenza vascolare. Aging J Nutr Salute 2012,16 (4):. 319-324; Vodopivec-Jamšek V, de Jongh T, Gurol-Urganci I, et al. messaging telefono mobile per la prevenzione sanitaria. Cochrane.Database.Syst.Rev. 2012,12: CD007457.

Questa monografia evidence-based è stato preparato dalla collaborazione Natural Research standard

Malattia del fegato

Malattia polmonare

anomalie metaboliche

tolleranza ai nitrati

Il supporto nutrizionale (neonati)

morbo di Parkinson

capacità di lavoro fisico

La placca (sui denti)

Polmonite (prevenzione)

Gravidanza

Ulcere da decupito

Cancro alla prostata

La proteinuria (albuminuria)

L’invecchiamento della pelle (rughe)

Malattie della pelle

danni alla pelle causati dal sole

disturbi della pigmentazione della pelle

La prevenzione dell’ictus

Tetano

Il diabete di tipo 2

Vaginite (infiammazione della vagina)

Cataratta (malattia degli occhi)

prevenzione raffreddore comune (generale)

la prevenzione delle malattie di cuore

Utilizza basata sulla tradizione o la teoria