quando qualcuno che ami ha il diabete

Tendenze del diabete

Si può fare molto per sostenere i vostri amici o parenti come gestire i loro diabete.

I costi totali di assistenza sanitaria per il diabete nel fuori degli USA .: $ 218.000.000.000; Stima del numero di persone in Stati Uniti che hanno pre-diabete: 79 milioni; I costi totali di assistenza sanitaria per coprire prediabete: 25 miliardi di dollari; Riduzione del rischio di sviluppare il diabete in tre anni se si segue una dieta ed esercizio fisico sano programma: 58%; Lunghezza della diagnosi di diabete tempo può essere ritardata attraverso un intervento stile di vita o farmaci: fino a 10 anni; Riduzione del rischio di sviluppare il diabete in tre anni, se …

Si potrà anche imparare i sintomi di basso livello di zucchero nel sangue (ipoglicemia) e glicemia alta (iperglicemia), e cosa fare su di loro.

Se sei il caregiver principale per una persona con il diabete, si può fare ancora di più

Le persone con diabete hanno bisogno di prendere le loro medicine come prescritto. A volte, possono avere bisogno di un piccolo aiuto in questo.

Assicurarsi che la persona è in grado di dare se stesso farmaco. Può aprire il tappo sulla bottiglia pillola o darsi insulina? E lei a mantenere tutte le sue forniture di diabete in un posto conveniente?

Se il vostro caro prende pillole, capsule o compresse, utilizzare un calendario pillola. Questo contenitore di plastica ha giorni della settimana elencati ed è diviso in parti del giorno. È possibile ottenere uno alla maggior parte delle farmacie più grandi. Riempire il calendario pillola una volta alla settimana o una volta al mese, a seconda delle necessità. Controllare regolarmente per vedere se hanno perso qualsiasi dosi.

Potrebbe essere che il vostro amico o parente non vede bene, e non in grado di leggere la bottiglia di prescrizione. Per fissare un appuntamento con un oculista (un oculista) per un controllo visione.

Abbi cura di te, anche. Se caregiving comincia a diventare stressante, aiuta a parlare con una persona di fiducia, che si tratti di un amico, un parente, o un consulente. Si potrebbe anche voler far parte di un gruppo di sostegno.

Per trovare uno, chiedere del proprio caro medico, o controllare con un ospedale locale o l’Associazione Diabete.

ricordargli di controllare i suoi livelli di zucchero nel sangue in tempo; Contribuiscono a rendere e arrivare a visite mediche; Offerta di tenere un registro dei suoi sintomi o altre preoccupazioni, e accetta di aiutarla a parlarne con il suo medico; Insieme, pianificare come gestire una situazione di emergenza o di complicazioni legate al diabete; lo supportare nel fare scelte di buon cibo, e preparare il cibo sano insieme; Andare con lui a un gruppo di sostegno del diabete.

FONTE

Associazione Diabete.