trattamenti prolasso uterino e farmaci

Se si dispone di lieve prolasso uterino, o senza sintomi o con sintomi che non ti danno fastidio, probabilmente non hanno bisogno di trattamento. Tuttavia, il pavimento pelvico può continuare a perdere tono, rendendo prolasso uterino più grave col passare del tempo. Controllare indietro con il proprio medico per monitorare l’estensione del vostro prolasso e rivedere i sintomi.

Semplici misure di auto-cura, come ad esempio l’esecuzione di esercizi chiamati Kegel per rafforzare i muscoli pelvici, possono fornire sollievo dai sintomi. Il mantenimento di un peso sano ed evitare sollevamento di carichi pesanti può contribuire a ridurre la pressione sulle strutture pelviche di sostegno.

Per i casi avanzati di prolasso uterino, le opzioni di trattamento comprendono

pessary vaginale. Questo dispositivo si inserisce all’interno della vostra vagina e tiene il tuo utero in posizione. Usato come trattamento temporaneo o permanente, ovuli vaginali sono disponibili in diverse forme e dimensioni. Il tuo medico le misure e si adatta per il dispositivo corretto. Imparerete come inserire, rimuovere e pulire il pessario. Si può essere in grado di prendere il pessario fuori durante la notte e reinserirla ogni giorno; altri ovuli possono essere lasciati in posizione per lunghi periodi di tempo.

Ma un pessario vaginale può essere di scarsa utilità se si dispone di una grave prolasso uterino. Un pessario può anche irritare i tessuti vaginali, possibilmente fino al punto di causare ferite (ulcere) su tessuti vaginali, e può interferire con i rapporti sessuali.

Chirurgia. Per riparare i tessuti danneggiati del pavimento pelvico o indeboliti, il chirurgo può eseguire la procedura attraverso la vagina, anche se a volte è necessario un intervento chirurgico addominale. La riparazione chirurgica del prolasso può comportare l’innesto il proprio tessuto, il tessuto del donatore o qualche materiale sintetico su strutture del pavimento pelvico indebolito per supportare gli organi pelvici. Il chirurgo può raccomandare un intervento di isterectomia, che rimuove l’utero.

In alcuni casi, minimamente invasiva (laparoscopica) chirurgia è una possibilità. Questa procedura comporta incisioni addominali più piccole, strumenti chirurgici speciali e un dispositivo illuminato fotocamera di tipo (laparoscopio) per guidare il chirurgo.

Quali chirurgia e chirurgia approccio il medico consiglia dipende dalle vostre esigenze e circostanze individuali. Ogni procedura ha i suoi pro e contro che avrete bisogno di discutere con il chirurgo.

Se si prevede gravidanze future, potrebbe non essere un buon candidato per l’intervento chirurgico per riparare il prolasso uterino. La gravidanza e la consegna di un bambino messo dura prova i tessuti di sostegno dell’utero e possono annullare i benefici di riparazione chirurgica. Inoltre, per le donne con gravi problemi medici, i rischi della chirurgia potrebbero superare i benefici. In questi casi, l’uso pessary potrebbe essere la scelta migliore trattamento per i sintomi fastidiosi.

Parlare con il medico per conoscere le opzioni, compresi i benefici ei rischi.