VRC aumenta ricerca sui vaccini per l’HIV e altre malattie

L’utilizzo del DNA ricombinante in Vaccino design

Ampliando la propria Programma

L’epidemia mondiale di AIDS è una delle più significative minacce di malattie infettive per la salute umana. Anche se le morti di AIDS sono diminuiti in modo significativo in molti paesi sviluppati, la malattia continua ad accelerare in via di sviluppo. Il theernment Vaccine Research Center (VRC) è stato concepito in risposta a questa crescente epidemia.

Il VRC è un programma di ricerca specializzata nel theernment. Esso è strutturato per facilitare uno sforzo multidisciplinare in movimento scoperte della scienza dal laboratorio in clinica e riunisce scienziati di base, ricercatori clinici e ricercatori traslazionale per accelerare lo sviluppo di prodotti nuovi vaccini. obiettivi iniziali VRC inclusi la progettazione e lo sviluppo di efficaci vaccini candidati, con particolare attenzione su HIV / AIDS; la valutazione e l’ottimizzazione delle risposte immunitarie generati da questi candidati; e l’avanzamento dei candidati più promettenti in studi clinici.

Tecnologia all’avanguardia

Nel processo di progettazione di vaccini candidati, il VRC ha sviluppato tecnologie innovative geni ricombinanti. DNA ricombinante (rDNA) è il DNA che è stato creato artificialmente. DNA da due o più fonti è combinato in un unico “ricombinante” molecola. Le cellule ospiti occupa il DNA, esprimono l’antigene (sostanza che stimola una risposta immunitaria), e la presenta al sistema immunitario in un modo simile a infezione naturale.

Vaccini attraverso la produzione e oltre Moving

vaccini DNA basano su un anello di acido nucleico, chiamato plasmide, invece di un virus indebolito o inattivato, per codificare un antigene che provoca una risposta immunitaria abbastanza forte per proteggere dalla malattia. Tali plasmidi possono contenere più geni per antigeni multipli, e la tecnologia DNA ricombinante offre un modo semplice per combinare antigeni in nuove combinazioni, efficienti.

programmi VRC hanno applicato anche a livello atomico, la conoscenza strutturale del virus HIV per migliorare la comprensione di come l’HIV elude il sistema immunitario e per la progettazione di nuovi antigeni. scienziati VRC hanno verificato molti costrutti genici differenti al fine di ottimizzare gli antigeni che stimolano potenti risposte immunitarie.

Nel corso degli ultimi anni, il programma di ricerca VRC è ampliata per includere lo sviluppo di vaccini per il virus Ebola, virus di Marburg, influenza, sindrome respiratoria acuta grave (SARS), e il virus del Nilo occidentale, così come lo sviluppo di vaccini migliorati per il vaiolo. Di questi nuovi programmi, il più grande sforzo di ricerca e sviluppo è diretto verso un vaccino per la protezione contro i virus Ebola e Marburg.

Per l’influenza, il VRC si sta sviluppando e testando vaccini a base genetica e a base di proteine ​​per la protezione contro più ceppi di influenza aviaria. Modifica della struttura delle proteine ​​influenza esistenti in grado di guidare lo sviluppo di potenziali vaccini e terapie che possono essere valutati prima di un ceppo umano di influenza aviaria si pone in realtà. Poiché la maggior parte dei vaccini, come il vaccino contro l’influenza stagionale che probabilmente ricevuto questo inverno, può essere sviluppata solo dopo un ceppo emerge, il vaccino a base di proteine ​​dovrebbe dare agli sviluppatori di vaccini un vantaggio iniziale, che potrebbe risparmiare tempo prezioso e molte vite nel caso in cui un ceppo umano di influenza aviaria fa emergere.

Gli sforzi di VRC ricercatori sono facilitate da laboratori di base in immunologia, citometria a flusso, e lo sviluppo vettore; un laboratorio biocontenimento; un impianto di animali; e un programma di studi clinici. Il VRC ha anche creato le capacità specialistiche in biologia strutturale, in particolare cristallografia, e ha sviluppato state-of-the-art metodi di bioinformatica per lo sviluppo di vaccini.

Inoltre, il VRC ha sviluppato e implementato un impianto di produzione di vaccini a Frederick, MD. Questo impianto di produzione di 126.900 piedi quadrati in grado di produrre sufficiente materiale vaccino clinica per condurre diversi studi di fase I clinici all’anno e ha la flessibilità necessaria per soddisfare le esigenze materiali per gli studi clinici avanzati.

L’impianto di produzione è conforme alle attuali buone pratiche di fabbricazione (cGMP) e incorpora numerose caratteristiche per consentire flessibilità nella lavorazione di più prodotti contemporaneamente, evitando la contaminazione incrociata. La rapida transizione della SARS e H5 (aviaria) influenzali prodotti vaccini DNA dai laboratori VRC attraverso la produzione cGMP e in studi di fase I non sarebbe stato possibile senza questa capacità di produzione di vaccini.

Il VRC ha anche stabilito il theernment vaccino immunitario cellule T e anticorpi Laboratory (NVITAL) per sviluppare saggi immunitari, che misura e caratterizzare risposta dell’uomo al theernment candidati vaccini utilizzati negli studi clinici. erno) impone ai produttori di vaccini per eseguire importanti saggi immunitari secondo le linee guida toernment prima che concederà in licenza vaccini candidati. La struttura NVITAL riempie questo bisogno urgente di prodotti theernment sponsorizzato progredendo attraverso studi clinici.

La stretta collaborazione tra le strutture di base VRC e laboratori di ricerca VRC è stato un fattore critico nella capacità del VRC per accelerare la ricerca e lo sviluppo di vaccini. scienziati VRC hanno competenza su tutto lo spettro del processo di sviluppo di un vaccino: immunologia di base, la biologia molecolare, test preclinici, studi clinici, e la produzione di vaccini. Queste aree si completano a vicenda e promuovere uno spirito di collaborazione e di scambio, sia all’interno del centro e con i collaboratori esterni.